My title page contents

Thorens TD203

Recensione

Recensione

td203testina+braccio

L’ASCOLTO

Essenzialmente l’ascolto è ciò che mi porta con cotanta sicurezza a ciò che ho scritto finora, se raggiungere un risultato ottimale in 30 minuti non fosse possibile, avrei udito i difetti con estrema facilità, invece dopo aver fatto il pignolo per 30 minuti era tutto pronto, e questo ogni volta che mi capita in mano un giradischi come se una regola matematica regolasse il tutto: bravo io? Non credo, ritengo che l’approccio di dare il giusto peso ad ogni componente sia intelligente e pratico, oltre che soddisfacente.

Passiamo all’ascolto vero e proprio.

Come prevedibile la disposizione del palco e l’ambienza è di ottima qualità, con un canale centrale ben rilevabile. Il suono è completo e lo ritengo pienamente soddisfacente per chi del vinile non ne fa una causa di vita o morte. Il dettaglio sui medi e sugli alti è ottimale anche se non estremo, il basso non è estremamente corposo, ma è ben controllato ed articolato. Il tutto con un risultato di ottima naturalità. La dinamica era buona in tutto lo spettro delle frequenze.

Il braccio soprattutto è sembrato un componente ottimo capace di supportare qualsiasi testina fonorivelatrice MM, così da lasciare all’ascoltatore la possibilità di montare, una volta consumata la testina in dotazione una qualsiasi testina anche più costosa.

Un giradischi sicuramente silenzioso e capace di leggere senza difficoltà o titubanza dischi anche non perfetti, che trova facilmente spazio anche in un impianto basato sul digitale.

Per il suono è uno di quei prodotti che ritengo appartenenti alla fascia seria per iniziare ad ascoltare vinili.

0 votes