Home / Focus / Intel Optane 32 Gb PCI-E. Recensione

Intel Optane 32 Gb PCI-E. Recensione

Introduzione

Oggi proveremo per voi un prodotto che parte con un idea differente dal semplice SSD. l’Intel Optane nasce come caching per velocizzare HDD meccanici a basso costo, nonostante i prezzi di SSD siano in calo pensare ad una soluzione anche solo da 2 Tb sembra essere proibitiva per la maggior parte degli utenti. Intel vuole risolvere il problema grazie a questo prodotto particolare che è basato sulle velocissime memorie 3D Xpoint, queste memorie sono state prodotte in segreto da intel e Micron, con una velocità molto più alta delle classiche memorie Nand, ma meno veloci delle memorie utilizzate sulle RAM, ma a differenza di queste Optane anche con assenza di corrente può mantenere dati salvati!

L’obiettivo intel è fornire all’utente meno esperto un prodotto che dia una velocizzata al sistema, con un intervento molto semplice mediante software e senza dover re installare il sistema operativo. Questo perché la maggior parte dei pre assemblati è ancora venduto con HDD meccanico!

Optane inoltre promette delle prestazioni ottimali per chi ha un quantitativo di Ram limitato, come sappiamo esaurita la memoria Ram il sistema si appoggia attraverso i file di paging al HDD o SSD, ma il calo prestazione è evidente. Con questa soluzione il miglioramento è evidente.

Questa tecnologia è supportata solo da alcuni chipset intel, dai chipset serie 200 in poi.