Home / Focus / Intel Optane 32 Gb PCI-E. Recensione

Intel Optane 32 Gb PCI-E. Recensione

Test e Conclusioni

I nostri test vogliono essere semplici e soprattutto intuitivi anche per questo abbiamo deciso di Optare per un video con accensione del sistema operativo con HDD meccanico, SSD, SSD Nvme e Optane + HDD.

Il test vede come vincitore in velocità d’avvio il 960 evo che conclude il giro a 17.66 secondi, seguito a ruota dall’intel Optane a 18.90 secondi. Il vecchio e caro 840 evo fa registrare un lungo 44.77 mentre l’HDD meccanico da 5400 RPM impiega 1:32.0!!!

C’è da dire che dopo qualche altra prova l’Optane ha abbassato ulteriormente il tempo scendendo a 16 secondi netti.Questo man mano che il prodotto si andava integrando meglio sul sistema! Non abbiamo utilizzato il fast boot, tutti i test sono stati eseguiti più volte e con le medesime impostazioni, per non portare vantaggi a nessuno!

Questi sono i risultati sul benchmark di Crystal Disk, i risultati non sembrano eccezionali visto questo bench ma è negli accessi casuali che questo prodotto permette un picco prestazione enorme e che grazie al lavoro costante di intel sui driver ci permette di rendere veloci e scattanti anche gli HDD meccanici.
Molti potrebbero domandarsi perché non scegliere di mettere un HDD e un classico SSD? Installare un SSD da 120 Gb ci costringe a stare costantemente attenti su come gestiamo i dati, come li archiviamo, quindi sarà premura dell’utente farlo. Magari una soluzione che andrà bene per chi è più attento, ma per i tanti sbadati si rischia di saturare completamente il nostro disco veloce, andando ad abbattere i vantaggi. Optane va a risolvere soprattutto questa tipologia di cosa. Il sistema gestirà tutto al meglio, rendendo ancora più semplice la manutenzione del PC.

Concludiamo il nostro focus, non ci aspettavamo che un prodotto senza costringerci a formattare e a particolari procedure potesse realmente stravolgere il nostro uso del PC. Il driver e i vari algoritmi funzionano realmente, funzionano bene. Dopo un paio di minuti di utilizzo e qualche riavvio aveva già appreso quali fossero le prime operazioni che noi svolgevamo appena acceso il PC, rendendole 4 o 5 volte più veloci che con il classico HDD.

Intel Optane è sulla giusta strada per stravolgere il nostro modo di progettare un PC.