Home / Games / Far Cry Primal – Recensione

Far Cry Primal – Recensione

Storia e Personaggi

Il gioco narra le vicende di un membro della tribù dei Wenja: Takkar, Maestro di Belve. Le leggendarie Terre di Oros sono ambite per anfratti, luoghi sicuri e risorse e, negli anni, la tribù dei Wenja è riuscita a raggiungere questo paradiso che, purtroppo, non era incontaminato come si pensava: altre tribù si sono stabilite in questi luoghi! Tra i molti gruppi arrivati in zona spiccano, però, le più violente: gli Udam (tribù di cannibali) e i figli di Izila, tutte e due artefici dello sterminio e della dispersione per la valle dell’indifesa tribù dei Wenja. E’ con questo background che incontriamo per la prima volta Takkar che, sfuggito ad una tigre dai denti a sciabola, incontra Sayla, una superstite dello sterminio degli Wenja, insieme a lei getta le basi per il risorgere della propria tribù!

Far_Cry_Primal_Main_3