Home / Games / GRIDD: Retroenhanced – Prova

GRIDD: Retroenhanced – Prova

Avete mai avuto nostalgia dei vecchi tempi, in cui si passavano le giornate in sala giochi a spendere vagonate di monetine su dei giochi che seppur semplici riuscivano a regalare tante emozioni? Beh grazie a Gridd: Retroenhanced potrete rivivere quelle emozioni sfruttando le attuali tecnologie.

Il titolo è stato sviluppato dai ragazzi di Antab Studio, un team italiano indipendente, e siamo di fronte ad un prodotto completamente made in Italy. Il gioco si basa su Unity Engine, motore grafico estremamente versatile che riesce ad adattarsi a qualsiasi piattaforma, infatti Gridd: Retroenhanced sarà disponibile su Steam per PC/Mac OSx/Linux e su Xbox One grazie al programma ID@Xbox.

Abbiamo potuto avere un primo assaggio del titolo alla Milan Games Week 2016, dove abbiamo anche incontrato gli sviluppatori e oggi, dopo mesi, siamo alle prese con quella che è la versione finale per PC, in uscita a breve sugli store digitali.

Sin dal menù principale del gioco denotiamo un senso di nostalgia, che ci fa immediatamente catapultare in quelli che erano gli anni ’80, con una musica techno in sottofondo e neon viola e rosa a fargli da padrone sul monitor.

Il titolo è estremamente semplice a livello di gameplay, infatti saranno solo due i pulsanti che dovremo premere, lo stick sinistro per muoverci e il pulsante A per sparare ai vari nemici, quindi non dobbiamo stare li ad imparare chissà quali strani stratagemmi per poter proseguire al meglio durante il gioco, quello che serve è subito a portata del giocatore. In Gridd: Retroenhanced vestiremo i panni di un Hacker ed il nostro obbiettivo sarà quello di violare il firewall dell’unità cercando di condurre il nostro virus sano e salvo lungo questo percorso rettilineo evitando ogni ostacolo e distruggendo ogni nemico che ci si pone davanti. Man mano che progrediamo durante il gioco, la complessità aumenta, ritrovandoci a dover competere con laser che escono dal pavimento, barriere cibernetiche, nemici che spuntano da ogni dove, boss fight sempre più difficili e complessi e soprattutto un ritmo e velocità di gioco sempre maggiore, dove chi ha un’ottima prontezza e riflessi ben allenati può uscirne indenne. Il nostro percorso non è fatto però di soli nemici ed ostacoli da evitare, possiamo trovare anche degli aiuti da raccogliere lungo la strada, come lo scudo, il rigeneratore di salute e munizioni speciali per fare una vera e propria carneficina. Il nostro sparare all’impazzata non è fine a se stesso, infatti ogni nemico ucciso ci farà guadagnare punti, e più cattivoni sconfiggiamo senza subire danni e più punti guadagniamo, grazie anche ai vari moltiplicatori che andremo a sommare. Al termine di ogni partita, che si concluderà una volta morti, il punteggio ottenuto sarà registrato nella leaderboard mondiale.

Durante la nostra corsa ad infettare il firewall saremo sempre accompagnati da una colonna sonora da urlo, con potenti bassi, e da una telecamera un po’ inusuale, infatti essa non è fissa e a volte si sposterà in modo da inquadrare i tre quarti della navetta, e questa è una cosa un po fastidiosa soprattutto nelle scene dove lo schermo si riempie di barriere viola e di nemici.

Veniamo ora al lato tecnico! Il gioco è estremamente leggero e usufruibile dalla stra grande maggioranza dei PC, il peso del download è di appena 50 MB, niente a confronto degli ultimi titoli tripla A a cui siamo abituati ultimamente, ma nonostante il peso irrisorio Gridd: Retroenhanced è in grado di regalare un’infinità di ore di divertimento. Non abbiamo avuto nessun problema a farlo girare al massimo delle impostazioni in risoluzione 4k a 60 fotogrammi al secondo fissi. Gridd: Retroenhanced supporta inoltre anche risoluzioni meno convenzionali con aspect ratio diversi dal 16:9, cosa che mi ha lasciato particolarmente sorpreso e felice allo stesso tempo.

Gli sviluppatori, come detto prima, hanno utilizzato per questo titolo uno stile retro, sia a livello di gameplay che di grafica. Tutto, scritte comprese, richiama quelli che erano i videogiochi da sala giochi, compreso la palette cromatica limitata alle sfumature di viola, rosa e blu.

Di seguito i requisiti minimi e consigliati.

MINIMI:

    • Sistema operativo: Windows 7 or Higher
    • Processore: Intel Core i3
    • Memoria: 4 GB di RAM
    • Scheda video: NVIDIA GeForce 630 GT
    • Memoria: 200 MB di spazio disponibile
    • Scheda audio: DirectX Compatible

CONSIGLIATI:

    • Sistema operativo: Windows 10
    • Processore: Intel Core i5
    • Memoria: 8 GB di RAM
    • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 750
    • Memoria: 200 MB di spazio disponibile
    • Scheda audio: DirectX Compatible
    • Note aggiuntive: Microsoft Xbox 360/One Controller for Windows (or equivalent) or Steam Controller

Il titolo di Antab Studio ci ha davvero colpito, soprattutto per il fatto di voler rispolverare un genere che ormai aveva i giorni contati. Gridd: Retroenhanced è un titolo veloce, frenetico e divertente, una vera chicca per i nostalgici e gli appassionati del retro gaming. Il gioco presenta un però, è abbastanza ripetitivo e alla lunga potrebbe stancare diversi giocatori, oltre a presentare una telecamera a volte un po fastidiosa, per il resto ci troviamo di fronte ad un ottima produzione completamente made in italy e assolutamente da comprare!

Check Also

Prova

Per la prima volta in redazione ci troviamo a recensire una scheda madre chipset X370 …