Home / Games / Project Cars: semaforo verde, prima dentro e gas aperto.

Project Cars: semaforo verde, prima dentro e gas aperto.

_4550600_orig
Finalmente dopo sette mesi di attesa si presenta il prodotto di Slightly Mad Studios
per le principali piattaforme “next-gen” e per il PC. Gli sviluppatori sono gli stessi di NFS: Shift e Shift 2.
Il primo per me è stato un prodotto che ho amato moltissimo, il secondo si è forse avvicinato
troppo alla saga classica di NFS. In shift forse l’unico vero problema era la troppa facilità
e i potenziamenti paranormali. In questo caso siamo sicuri che il problema non si porrà.
Il motore di Project Cars è il Madness Engine, una versione migliorata di quello di NFS:shift.
Ok ora basta parlare di Shift e torniamo a parlare del gioco in questione.

Partiamo dal comparto grafico.

Configurazione di prova:
(io)
i5-4670
8gb di Ram
r9 270 in leggero OC.
Risoluzione 1080p
Preset Medio-Alto
(Stefano)

– i7 4930k @4.5Ghz
– 16Gb RAM
– Gtx980 G1 gaming

Risoluzione 1440p ULTRA

16665504524_4a5160a6ea_o
Inizio citando Stefano Baroncelli, che ha fornito un prezioso contributo per quanto riguarda il comparto grafico:

Project Cars è Nvidia, e questo bipolio non si cambia.
Con una 980 gioco in 1440p con tutti i settaggi su Ultra, MSAA, FXAA, SMAA al massimo e erba su Alto a 60fps inchiodati dal Vsync.
Senza Vsync il framerate si aggira intorno ai 70-75 di media.
L’impatto grafico è notevole, gli effetti particellari (regolabili) sono in quantità MAI VISTE e renderizzati in una maniera veramente d’impatto.
Uno splendore per gl’occhi questo nuovo simulatore. L’effetto di Blur in corsa rende la cognizione della velocità FINALMENTE come non era mai stato fatto in nessun gioco,
e gl’effetti crepuscolari sono strepitosi, superiori addirittura, e non temo a dirlo, a quelli di Far Cry 4, che aveva dato una ventata positiva alla questione.

Iniziamo con il dire che si, se la tua scheda è rossa e non verde, amico, ho brutte notizie per te. A detta dei produttori sembrerebbe che AMD non abbia partecipato attivamente
nel fornire il supporto necessario agli sviluppatori e che quindi abbiano riscontrato difficoltà con i driver. Questo si traduce in un vistoso calo delle prestazioni sulle Radeon
a differenza degli ottimi risultati delle schede Nvidia. Questa situazione si spera venga risolta in fretta con l’introduzione di nuovi driver, e non mancheremo di aggiornarvi non appena
ci saranno novità.

Graficamente parliamo di un gioco forse sprecato su un FHD anche se resta comunque la risoluzione più diffusa. Andando a lavorare sui filtri e su gli effetti particellari
possiamo ottenere un prodotto che graficamente è nettamente superiore a Forza Motorsport 5 IMHO il suo vero concorrente (anche se più avanti capirete che concorrenza non ce ne sta). La cura
del dettaglio non si ferma solo alle auto ma si estende a tutto l’ambiente circostante. I cordoli, l’asfalto, le vie di fuga e l’erba sono stati ricreati con un attenzione particolare
che difficilmente si trova su un gioco di guida. Per avere un assaggio di questa cura del dettaglio basta fare un giro sul mitico Nordschleife e gustarsi a pieno tutta la vegetazione a bordo
pista e i guardrail sempre troppo vicini…16894292986_59c0620b81_o
Cominciamo ora ad analizzare il gioco per quello che è e mettiamoci al volante.

 

Innanzitutto, dove?
Con più di 30 location diverse, per un totale complessivo di un’ottantina di layout, Project CARS vanta la più vasta selezione di tracciati mai vista in un videogioco di corse.
L’apporto degli utenti e dei piloti professionisti è stato fondamentale nell’aiutare gli sviluppatori a ricreare le versioni virtuali delle piste in modo quanto più simile
alla controparte reale. Per quattro scenari (Brands Hatch, Oulton Park, Snetterton e Cadwell Park) è stata inoltre utilizzata la tecnica del laser-scan, che consente di avere nel gioco
una replica millimetrica del circuito reale.

La seconda domanda che mi viene è : Quando?

Sono disponibili tre opzioni per il meteo della gara:

Fisso: Le condizioni invariabili della pista, da soleggiato a temporale versione “chi me l’ha fato fare di correre con questo tempo”
Meteo personalizzato: questo abilita da due a quattro slot per la configurazione del meteo. Ognuno di questi slot può essere impostato come per il meteo fisso
L’opzione meteo personalizzato è correlata allo slider di scaling del meteo. L’opzione “Sync to race”, cioè “in proporzione alla gara” mapperà le impostazioni
negli slot in modo uguale su tutta la durata della gara. Il giocatore può impostare questo slider su “real time” oppure su 2x, 4x, ecc, il meteo sarà velocizzato di 2, 4… volte (fino a 30x) rispetto alla realtà.
Meteo reale: Questa modalità aggiornerà tramite internet il meteo del mondo reale e lo riprodurrà nella sessione.
Quando avrete deciso le condizioni meteo e il circuito non resta che scegliere il veicolo.

La scelta non è troppo varia, gli amanti delle decine di versioni di Nissan,Toyota,Mazda,Honda,Mitsubishi presenti in GT6 resteranno delusi. Le auto sono circa una settantina che andranno sicuramente ad aumentare nel corso del tempo grazie a DLC che sono già stati promessi dalla casa madre. Sono principalmente auto europee (e questo è bene) di varie categorie. Dai kart alle LMP1 passando per auto stradali e GT3. Mancano le italiane (come si fa a fare un gioco di guida senza le italiane?). Sono state inserite solo la Zonda e la Huayra. Si spera verranno aggiunte
successivamente grazie a qualche carissimo DLC….

Bene, ci siamo. Pista c’è, Macchina c’è, tempo? mmm dovrebbe reggere non le monto le Rain e resto con le Slick.
SI PARTEEEEEEE!

La guida è eccitante. La sensazione di velocità è una delle migliori che abbia provato, non troppo eccessiva ma che permetta comunque di godere a pieno della gara. Saliti a bordo si hanno
a disposizione diverse visuali; alle più classiche si affianca anche la visuale da dentro il casco…. FANTASTICA, io la sto letteralmente amando, non gioco più in altro modo, i suoni
cambiano e diventano più ovattati come nella realtà, la visuale si restringe e rende tutto più claustrofobico. Voto 10 per questa visuale. 16734033369_921df91e18_oLa guida risulta piacevolmente realistica, molto
più orientata sulla simulazione a differenza di Forza Motorsport. Direi proprio un gradino sopra. Le regolazioni sono perfette,e sono anche un infinità. La scelta delle gomme,pressione, capanatura, rilascio e precarico. La risposta delle sospensioni è valida, forse un pò semplificata, se si guida con un po di testa si riescono a gestire abbastanza bene tutte le macchine, aiutati anche da un gioco che comunque concede qualche errore senza ritrovarvi in testacoda perenne. Il comparto sospensioni mi ha lasciato piacevolmente sorpreso di trovare così tante regolazioni che permettono di ottenere il giusto setting in qualsiasi situazione. Devo assolutamente preparare una M3 da Drift e vedere come se la cava. Aprezzo molto anche il sistema di urti. Decisamente migliorato rispetto alle vecchie preview. Gli incidenti sono decisamente da evitare in quanto anche un piccolo tocco su una barriera compromette (giustamente) l’assetto della macchina rendendo necessaria una sosta ai box. La IA è ben studiata e divisa in livelli di difficoltà anche se forse sempre troppo semplice (sempre tenuta a 90-100%, e non sono certo un bravo pilota).  Nel complesso direi le gare sono divertenti e allo stesso tempo impegnative ma senza strafare.

 

BECOME THE CHAMPION

La Carriera merita sicuramente un attenzione particolare. E’ come sarebbe sempre dovuta essere. Senza fastidiosi sblocchi per procedere e con le limitazioni che ci sono anche nella realtà
in base al tipo di veicolo o alla classe. Io sono partito dai Kart, rigidi come una tavola di faggio , e spero di arrivare su fino alla LMP1…

14751250707_8210fe4693_o
BANDIERA A SCACCHI!!!

In conclusione direi che l’attesa è stata in parte ripagata. Il prodotto è valido ed è il giusto compromesso tra Simulazione e Divertimento di guida, adatto a tutti gli appassionati, che
forse ha fatto restare male i patiti di simulazioni: per voi c’è Assetto Corsa, che è sicuramente un alternativa più valida e ancor più realistica. Mancano troppe auto, si spera che vengano aggiunte
successivamente. Per il resto direi che è un prodotto decisamente valido, e ciò che mancava su PC da un po di tempo.

 

 

Check Also

Prova

Per la prima volta in redazione ci troviamo a recensire una scheda madre chipset X370 …