Home / News / Game Awards 2016 – Los Angeles

Game Awards 2016 – Los Angeles

Quest’anno i vincitori dei Game Awards tenutisi a Los Angeles il 01 Dicembre 2016 hanno in buona parte confermato ciò che era già nell’aria da un po’, ma anche rivelato numerose sorprese: tra le affermazioni non stupisce l’elezione a Gioco dell’Anno di Overwatch, il titolo della Blizzard che sta spopolando tra gli FPS competitivi.

La carne al fuoco è tanta, quindi andiamo per ordine con questa lista di tutti i premi e relativi vincitori partendo da chi ne ha raccolti di più:

  • Gioco dell’anno 2016 – Overwatch (Blizzard Ent.)
  • Miglior direzione di gioco – Blizzard (per Overwatch)
  • Miglior gioco eSport – Overwatch (Blizzard Ent.)
  • Miglior gioco Multiplayer – Overwatch (Blizzard Ent.)

Come si evince dal primo elenco Blizzard conquista 4 delle 23 nominations, portandosi a casa il primato su importantissime categorie; tuttavia non è l’unica ad aver racimolato più di un premio:

  • Migliore colonna sonora/sound design – Doom (id Software/Bethesda)
  • Miglior gioco d’azione – Doom (id Software/Bethesda)
  • Miglior gioco d’azione/avventura – Dishonored 2 (Arkane Studios/Bethesda)

Bethesda conquista 3 titoli su 23, rifacendosi un po’ dalla delusione lasciata all’ultima premiazione dove aveva partecipato con Fallout 4: tuttavia anche questa vittoria non è rimasta intoccata dalle critiche visto che un paio di settimane fa la stessa software house, in seguito ad un comunicato stampa molto controverso, ha annunciato di non voler più rilasciare copie in anteprima dei suoi prossimi titoli alla stampa, una decisione che ha fatto a dir poco discutere.

Bethesda Outline Anti-Consumer Review Policy

Tra le liete sorprese non si può non citare i due premi ottenuti dalla Indie Playdead per Inside:

  • Miglior direzione artistica – Inside (Playdead)
  • Miglior gioco indipendente – Inside (Playdead)

E quelli ottenuti da Uncharted 4 – a thief’s end e quelli ad esso collegati, come l’attore Nolan North noto per la serie The Walking Dead e Hideo Kojima insignito dell’Industry Icon Award.

  • Miglior narrativa – Uncharted 4, a thief’s end (Naughty Dog/SIE)
  • Migliore performance – Nolan North nei panni di Nathan Drake in Uncharted 4, a thief’s end

Tra le onorevoli menzioni, c’è da citare un altro premio portato a casa da The Witcher 3 che l’anno scorso ha fatto il pieno, solo che questa volta la spunta con un “semplice” DLC:

  • Miglior RPG – The Witcher 3, Wild Hunt, Blood & Wine (CD Project Red)

Non stupisce neanche la rivelazione per mobile che ha fatto tornare alla memoria le prime peripezie a tema Pokemon degli anni ’90 e seguenti che porta a casa ben due premi:

  • Miglior gioco mobile/portatile: Pokemon Go (Niantic)
  • Miglior gioco domestico: Pokemon Go (Niantic)

Ed infine ecco l’elenco di tutte le altre novità di questo 2016:

  • Giochi d’Impatto – That Dragon, Cancer (Numinous Games)
  • Miglior gioco in Realtà Virtuale – Rez Infinite (Enhance Games)
  • Miglior gioco di lotta – Street Fighter V (Capcom)
  • Miglior gioco di strategia – Civilization VI (Firaxis Games/2K)
  • Miglior gioco di sport/corsa – Forza Horizon 3 (Playground Games/Microsoft Studios)
  • Gioco più atteso – The Legend of Zelda: Breath of the Wind (Nintendo)
  • Miglior team eSports – Cloud9
  • Miglior giocatore eSports – Marcelo “coldzera” David
  • Giocatore di tendenza: Boogie2988