Home / Recensione / AMD Ryzen 7 3800X, la nostra recensione. Sfida aperta al 9900K!

AMD Ryzen 7 3800X, la nostra recensione. Sfida aperta al 9900K!

Sfida con il 9900K, test in 6 giochi

Il nostro sito si rivolge molto ai video giocatori, ed è per questo che riteniamo fondamentale spiegarvi bene la situazione attuale. Sei giochi non sono molti su cui testare le due CPU, ma non sono neanche pochi dato che sono tutti giochi scelti per un determinato motivo. Discuteremo la situazione per ogni gioco. I nostri test sono stati effettuati con una RTX 2080 TI black, con TDP a 250w, nessun overclock o modifica delle ventole. Ricordate che questa scheda monta un chip NON A e quindi va un pò meno delle altre. Le CPU invece sono state overcloccate mantenendo un voltaggio Safe, 1.41 su AMD e 1.3 su Intel. Andare oltre con 35 gradi di temperatura ambiente è un azzardo. Le CPU sono state raffreddate entrambe in modo tale da non superare gli 85 gradi.

Sotto il classico grafico degli FPS troverete quello dedicato al Frame Time, che esprime la vera qualità in gioco. Più il grafico è piatto e veloce più l’esperienza risulta fluida.

Battlefield 5.

Prima cosa da dire è che siamo su un FPS online. Nonostante io abbia ripetuto il test 3 volte per sessione e nonostante io abbia sempre usato Rotterdam a 64 giocatori ripetere le stesse scene è praticamente impossibile. Quindi dobbiamo partire dal presupposto che i dati si riferiscono ad una serie di prove e che potrebbe essere impossibile confrontarli con i vostri. Vi dico questo perchè se ad esempio giocate nella prima o nell’ultima zona, oppure all’aperto invece che al chiuso la cosa potrebbe cambiare drasticamente!

Quello che evince dai nostri test e che su questo titolo che sfrutta a pieno il MT il 3800x risulta essere in vantaggio in OC rispetto al 9900K a 1080P, ma finisce dietro a 1440p. Tutto sommato le distanze non sono molte. Le due CPU si dimostrano campioni da gaming per ogni tipo di scenario e quello offerto da BF5 non è uno dei più facili.

Frametime su BF5.

Il primo grafico è per il 1080P il secondo per il 1440P. Troverete le misurazioni effettuate con due software. Tale precauzione è stata presa verificando quale dei due desse più o meno fastidio al sistema.
3800x Stock.

3800x in OC.

9900K Stock

9900K OC

CS GO.

Passiamo da un gioco fortemente MT a uno che storicamente predilige l’uso di un unico thread. E infatti in Full HD il 9900K va meglio alla proposta AMD, ho inserito questo test incuriosito dai risultati apparsi sul web con il 3900X. Questo pare che riesca ad eguagliare o addirittura star sopra alle proposte intel, a nostro parere perchè vanta una cache doppia più che per i 100 Mhz in più che prende rispetto al 3800x. A 1440p la spunta il 3800x in OC. Il vantaggio a 1080P è del 8%.

Frametime in overclock.

3800x.

9900K.

Far Cry 5.

Il motore grafico di questo gioco è particolare e sembra prediligere il 9900k che anche in questo caso la spunta. A 1080P lo stacco è leggermente maggiore per appiattirsi a 1440p. A 1080P il vantaggio è del 9.4%.

Frametime in OC.

3800x.

9900K.

Ghost Recon:wildlands

Il motore grafico di Ghost Recon pare sfruttare bene entrambe le architetture. La differenza infatti sta nel margine d’errore. Il titolo quindi sfrutta al meglio il 3800x e lo porta a competere con il top di marca intel con un prezzo di listino inferiore. Al momento infatti la proposta che stiamo recensendo la troviamo a 400 euro contro i 500 del 9900k.

Quello che evince da questo grafico è che AMD è sicuramente sulla via giusta per assalire intel sul gaming. E qui apriamo una parentesi. Tra le due CPU troviamo ben 600 Mhz di differenza. Se sappiamo come agisce AMD nel 2020 si vedranno le nuove proposte a 7 Nm +, che potrebbe significare anche 300 Mhz in più nelle più rosee aspettative. Anche solo l’incremento di clock dovrebbe garantire il sorpasso ad intel in gaming. Una cosa è certa, ne vedremo delle belle.

Frametime in overclock.

3800x.

9900K.

Overwatch.

Qui dobbiamo aprire una parentesi, come per CS GO. Il motore grafico in questione nasce per fare molti FPS e sfrutta a pieno l’architettura intel. E cosa strana sfrutta al meglio il 9900K a stock. Infatti come vedremo dai nostri test ripetuti come dicevo almeno 3 volte la differenza si vede. Anche qui è valido il discorso fatto per BF5. Compiere le stesse azioni è impossibile. Quindi troverete nel grafico il match dove abbiamo fatto più FPS. Ma anche qui la differenza è più piccola di quella che si può vedere, da 236 a 251 FPS è solo il 6% mentre tra 185 e 200 FPS l’incremento è del 8.1%. Quindi non è tanto ma non è neanche poco.

Frametime in overclock.

3800x.

9900K.

Shadow Of The Tomb Raider

Titolo da sempre accompagnato da un pesante motore grafico. Anche qui il 9900K porta a casa la vittoria, ma veramente di poco. Le CPU sono vicinissime a livello di FPS. Al salire con la risoluzione è la GPU a fare collo e i grafici vanno ad appiattirsi.

Frametime in OC.

3800x.

9900K.