Home / Recensione / Anidees AI Crystal Cube RGB. Recensione

Anidees AI Crystal Cube RGB. Recensione

Design ed Esterno

Estraiamo il case dal suo imballo. Le linee sono semplici e il tutto è molto quadrato, cosi come ci si aspetta da un case di questo genere.

Le due paratie laterali vantano la stessa tipologia di vetro, sono quindi intercambiabili. Notiamo subito come sul frontalino sia presente una griglia per lato per permettere alle quattro ventole frontali di spingere aria fredda all’interno del sistema.

Anche la parte frontale vanta un vetro che grazie alla colorazione fumè permette quell’effetto vedo e non vedo ricercato dal produttore. La connettività del case può essere spostata a piacimento dell’utente sia sulla destra che sulla sinistra. Sul retro del case sono presenti i fori per due ventole, per il PSU e la zona di espansione PCI. Sono forniti in oltre due filtri magnetici opzionali.

Il top del case presenta un grande filtro antipolvere magnetico, rimovibile e lavabile. Sul top è possibile montare fino a quattro ventole da 120mm!

Sul fondo è presente un altro filtro antipolvere che, nel caso si opti per il montaggio di una ventola sul fondo del case, è sicuramente un’ altra ottima idea.

Connettività.

Sono presenti due porte USB 3.0, due 2.0, connettori HD audio, tasto reset e controller fan.