Home / Recensione / Antec DF-500 RGB. Recensione

Antec DF-500 RGB. Recensione

Case in funzione

Le slitte per gli HDD da 3.5 pollici sono fornite di perni per il bloccaggio rapido della periferica.

Le slitte per i dischi da 2.5 pollice  sono ad aggancio verticale. Cosi da sfruttare al meglio ogni spazio disponibile.

Spostando la slitta per gli HDD rimane veramente tanto spazio per l’alimentatore e la gestione dei cavi.

Passiamo al frontale, anche con una scheda video di dimensioni generose come quella in foto il prodotto non ha problemi di spazio. L’AIO in questione è compatibile con la gestione dell’illuminazione RGB del case. Questo permette l’installazione anche di un impianto a liquido se utilizziamo un radiatore slim e gestiamo bene gli spazi. Grazie alle ventole sul frontale abbiamo un buon flusso in entrata, ma consiglio l’installazione di una ventola in estrazione. Il filtro anti polvere sul frontale evita di riempire il case di polvere. Il vetro è trasparente e permette un visione completa dell’hardware anche con scarsa illuminazione interna.

Illuminazione RGB.

Ecco il case in funzione. Le tre ventole creano veramente un bel effetto d’illuminazione.