Home / Recensione / Antec GX300 Midi Tower Recensione

Antec GX300 Midi Tower Recensione

Conclusione

antec-logo

L’azienda Californiana ha lavorato bene sul GX 300, un case robusto e ben fatto.

All’interno è semplice, gli spazi sono quelli di un classico mid tower con la motherboard a filo con l’alimentatore e purtroppo non vi è una grossa predisposizione per il montaggio dei radiatori in caso si scelga un AIO per la CPU.
Niente sistemi tool-less per il montaggio dei 6 slot per storage e dei 3 lettori ottici da 5,25″. Buona l’aerazione interna e la predisposizione per 5 ventole da 120mm, anche se una sola inclusa nel bundle.

Il cabinet è molto piccolo ed è una soluzione low-cost da non sottovalutare come entry-level per configurazioni di fascia media.
Struttura esterna molto rigida, quella interna un pochino meno per quanto riguarda il piatto mainboard, ma niente roba plasticosa o scadente. Antec ha sorretto il suo tipico standard di qualità con un prezzo di soli 55 euro, il che giustifica tutto e lo rende molto interessante ed appetibile.

VOTO

VOTO 4

Indice