Home / Recensione / ANTEC Mercury RGB AIO M120 mm. Recensione

ANTEC Mercury RGB AIO M120 mm. Recensione

Configurazione e Test

L’hardware utilizzato nei nostri test.

La CPU viene prima provata a stock, poi a frequenza di 3.8GHZ, facilmente raggiungibile da qualsiasi CPU simile.

 

Rumorosità e temperature

I test sono stati svolti con temperatura ambiente di 20 gradi.

Test con il Ryzen 1800x.
Ryzen 1800x a stock.

Ryzen 1800x a 4Ghz.

Test precedenti di dissipatori con il Ryzen 1600.
Ryzen 1600 a stock.

Ryzen 1600 a 3.8Ghz.

Sistema di montaggio.

La ventola va fissata attraverso quattro viti. Nel nostro caso per montare il socket su una X370 bisogna utilizzare un backplate e fissare il waterblock attraverso un semplice sistema di viti.

Il sistema di illuminazione.

Attraverso il comodo telecomandino è possibile scegliere il colore di pompa e ventola.

In bundle troviamo tre cavi, uno da collegare alla pompa e che attraverso un connettore Sata alimenta la stessa. Un altro cavo serve a collegare il connettore RGB della ventola e della pompa ad un comodo controller, anche questo alimentato mediante Sata. Troviamo un terzo cavo che permette di legare la gestione dell’illuminazione direttamente al controller della scheda madre.

Indice