Home / Recensione / Antec P6 Compact. Recensione

Antec P6 Compact. Recensione

Case in funzione

Il sistema utilizzato per bloccare gli HDD è con una serie di perni. Non è necessario usare viti.

Per quanto riguarda i 2.5 pollici invece bisogna assicurare le periferiche attraverso quattro viti. Per poi ribloccare la slitta appena dietro la scheda madre.

Grazie alla possibilità di gestire la slitta per gli HDD lo spazio per alimentatori e cavi è gestibile a piacimento dall’utente.

Passiamo al frontale. Abbiamo utilizzato una lunghissima Fury e il case dimostra che nella sua compatezza generale riesce senza problemi ad ospitarla. Lo spazio permette una buona gestione dei cavi permettendo di assemblare una build curata nei minimi particolari.

Una volta acceso il PC il simbolo del produttore proiettato si lascia subito guardare. Sicuramente un bel particolare.