Home / Recensione / ASROCK B365 Pro4, un chipset interessante. Recensione.

ASROCK B365 Pro4, un chipset interessante. Recensione.

Gallery

Andiamo ad analizzare la dotazione presente sulla piccola B365 Pro4. ASRock non si è risparmiata e grazie al chipset e a tutte le linee PCI che mette a disposizione ha abbondato con la connettività M.2. Sono infatti ben tre presenti sul PCB, quello centrale è dedicato alla connettività Wi-Fi che è possibile aggiungere con un piccolo modulo.

Ma procediamo per gradi e proviamo ad elencare tutto. La scheda madre vanta doppio controller Led, 5V e 12V cosi da coprire tutte le periferiche da gaming presenti sul mercato. Potrete collegarle in simultanea senza problemi.

Sono otto le fasi d’alimentazione dissipate dall’abbondante dissipatore che vediamo in alto sulla sinistra. La scheda madre dichiara di supportare CPU da 95W di TDP, ma non abbiamo avuto problemi con il nostro 9900K.

Al centro troviamo il dissipatore per M.2. Se dovete installare un NVME vi conviene sicuramente sfruttare questo slot, cosi da poterlo sfruttare al massimo e contenere le temperature.

Il PCB in vetro tessuto ad alta densità, unito alle valvole da 50 ampere garantisce prestazioni e durabilità.

Il chipset è completamente compatibile con i velocissimi dischi Optane, noi ne abbiamo montati ben due durante le nostre prove.

Il reparto audio è affidato ad una Codec audio Realtek ALC892 che supporta il 7.1 , ma dovrete si sfruttare anche il pannello frontale. Altre info le troverete indicate sul manuale dal produttore.

La scheda madre supporta RAM fino a 2666 Mhz.

Oltre alle porte M.2 lo storage è affidato a 6 porte sata 6 Gb/s.

La connettività del prodotto è ammirevole, sono tre le uscite video utilizzabili contemporaneamente. Troviamo due porte USB 2.0, 4 3.0 e la 3.1 A e C.

La scheda di rete è una Giga PHY Intel® I219V che supporta Gigabit LAN 10/100/1000 Mb/s.

Indice