Home / Recensione / ASRock Fatal1ty X299 Gaming K6. Recensione

ASRock Fatal1ty X299 Gaming K6. Recensione

Bios

Il bios della scheda madre, come per tutte i modelli con socket top, è molto ben fornito e semplice da usare.

Nella schermata Main è possibile un breve riassunto dell’hardware montato.

La pagina OC Tweaker permette una piena gestione dei profili pre impostati dal produttore e di utilizzare quelli dell’utente.Cliccando su CPU Configurator è possibile gestire il moltiplicatore della CPU e tanti altri parametri. Se si è meno esperti potete farvi guidare dai profili pre impostati, tenendo poi a bada i voltaggi. In Dram Tweaker potrete attivare il profilo XMP o decidere di muovervi manualmente tra i vari timing. In Voltage configurator avrete la possibilità di gestire i voltaggi di tutte la componentistica.
In Advanced potrete accedere a tantissime altre opzioni, dalla gestione dello Storage a quello delle USB.

In Tool potrete gestire i led, aggiornare il bios e creare un Raid.H/W Monitor invece ci permette di tenere sotto controllo le temperature, voltaggi e gestire le ventole. In security è possibile impostare una password per il bios.Nella schermata Boot potrete gestire le varie periferiche di Storage, cosi da settore manualmente quale debba essere prioritaria.Nell’ultima schermata potrete reimpostare le impostazioni di fabbrica o salvare le vostre modifiche al bios.Per eseguire l’overclock su questa scheda sono partito dal profilo ottimizzato dal produttore, impostando il turbo 4.6ghz.Conoscendo la mia CPU ho provveduto ad alzare il ratio a 47x.Ho abbassato l’input voltage a 1.8, visto che in automatico veniva impostato a 2v!Anche il Vcore era più alto del necessario, ma non estremo. In automatico veniva impostato a 1.26, ma la mia CPU è rock soldi già da 1.23.