Home / Recensione / ASRock Taichi X299. Recensione

ASRock Taichi X299. Recensione

Gallery

Partiamo analizzando il prodotto, la colorazione con varie sfumature di grigio è di certo un punto di forza. Rendendo semplice abbinarla in un case. La serie Taichi vanta un tema con degli ingranaggi, lo stesso dissipatore richiama questo stile.

Nella parte superiore troviamo regnare al centro della scena il socket intel LGA 2066, con otto alloggi per le RAM, ricordo che questo tipo di socket supporta il Quad Channel. In alto troviamo il dissipatore per le fasi di alimentazione. Sulla destra il connettore 24 pin e quello da 8 pin per alimentare la CPU.La parte centrale della scheda madre ci mostra le tantissime features, questa è fornita di ben tre porte Ultra m2! Grazie ad esse è possibile utilizzare i velocissimi SSD M2 Nvme. Inoltre è possibile utilizzare anche la tipologia di m2 con velocità simile a quella sata. Cosi da avere l’intera archiviazione direttamente sulla scheda madre. Permettendo all’utente di eliminare cavi e altre periferiche nel case.

Il reparto audio si affida ad un chip Realtek ALC1220 con condensatori GOLD ed isolamento fisico tra i due canali.

In foto il dissipatore della scheda madre. Molto bello da vedere.La scheda vanta la bellezza di ben 10 porte sata.Dettaglio sul retro della scheda.La connettività  prevede due USB 3.1 generazione 2, con 10GBS di velocità, una tipo A e una tipo C. 8 USB 3.1 generazione 1.HD 7.1 audio (Realtek ALC1220 Audio Codec).
Presente anche connettività dual band WI-Fi e Dual intel Lan. I dissipatori nel dettaglio.

IMG_0029_risultato
IMG_0031_risultato
IMG_0030_risultato
IMG_0032_risultato
IMG_0033_risultato
IMG_0034_risultato
IMG_0035_risultato
IMG_0036_risultato