Home / Recensione / Asus Strix Radeon RX 480 8GB – Recensione

Asus Strix Radeon RX 480 8GB – Recensione

Tecnologie

FreeSync

La tecnologia sviluppata da AMD permette di eliminare i difetti grafici che affliggono i monitor quando il numero di FPS prodotti dalla GPU è differente rispetto alla frequenza di aggiornamento del monitor, il tutto grazie alla sincronizzazione di quest’ultima con gli FPS.

3

Link.

Mantle

Su Mantle sono state spese molto parole, il progetto è davvero molto ambizioso e potrebbe portare ottimi benefici a tutti i videogiocatori. Spostare sulla VGA molte operazioni  che normalmente gravano sul processore, creando un “collo di bottiglia”, evita che lo stesso rallenti e  perda FPS la postazione.

Per citare AMD, ”dalla prospettiva di uno sviluppatore di giochi, creare giochi per PC non è mai stato così particolarmente efficiente. Le innumerevoli combinazioni di hardware possibili in un PC non rendono pratico creare programmi specializzati per ogni possibile configurazione. Si finisce quindi con scrivere codici semplificati che vengono tradotti in tempo reale in un linguaggio con cui il computer possa lavorare, proprio come quando due persone comunicano tramite un traduttore. È un buon metodo, ma non il più efficiente. E tutto il carico di lavoro è sulla CPU che traduce e mette in coda i dati affinché la scheda grafica li elabori. I PC sono riconosciuti come la perfetta piattaforma di gioco grazie alla loro potenza di elaborazione ma tutti questi processi di “traduzione” rallentano le loro prestazioni e gli sviluppatori di giochi hanno chiesto ad AMD di fare di meglio”.

Link al sito.

Non ci resta che provarlo e vedere fattivamente la differenza da controllare con i bench che troverete nelle pagine seguenti.

TrueAudio

Con questa tecnologia, nata per creare un Audio di alta qualità che vada di pari passo con i progressi della grafica, è stata data agli ingegneri del suono la possibilità di potersi muovere “in libertà” nella programmazione utilizzando un processore dedicato.

Ecco i punti più importanti citati da AMD:

  • Un processore di segnale digitale dedicato (DSP) è integrato nel core della GPU AMD, conferisce una buona dose di potenza di elaborazione dedicata solo a generare ambienti sonori coinvolgenti. Questo non solo consente di inserire nei giochi funzioni audio nuove ed entusiasmanti ma anche di risparmiare cicli di CPU che possono essere utilizzati per altre attività.
  • Gli effetti sonori programmabili conferiscono all’audio lo stesso tipo di flessibilità che gli shader programmabili hanno portato alla grafica. Gli sviluppatori di giochi non sono più vincolati da effetti predefiniti e non modificabili ma hanno la possibilità di creare effetti e ambienti acustici complessi.
  • Con a disposizione più canali vocali e oggetti audio gli sviluppatori di giochi non devono più rispondere all’ingrato compito di stabilire ed eliminare i suoni sacrificabili, perchè, la tecnologia AMD TrueAudio moltiplica il numero di suoni che un gioco può generare contemporaneamente, offrendo agli sviluppatori la possibilità di creare scenari sonori molto più realistici e numericamente più elevati.
  • Echi realistici e riverberi a convoluzione sono finalmente disponibili su tutte le piattaforme e consentono, ora, ai programmatori di integrare questi effetti nei loro giochi senza dover fare affidamento solo sui riverberi di base. I tipi di fenomeni acustici realistici riproducibili fedelmente sono, quindi, di molto superiori.
  • La spazializzazione multicanale offre il suono surround in cuffia con accurati algoritmi di audio posizionale a tutti i giocatori e non solo a quelli muniti di  cuffie più costose.

Check Also

PhysX, scheda video dedicata? Ne vale pena?

TecnologieUna delle curiosità che attrae alcuni gamers ciclicamente è la questione relativa a PhysX e …