Home / Recensione / Asus T100: Trasformers Book una perla da poco più di 300 euro

Asus T100: Trasformers Book una perla da poco più di 300 euro

Introduzione

Oggi proverò per voi un Asus T100, per chi non lo sapesse è il Tablet di casa Asus fornito in dotazione con la tastiera, attaccandoli diventa un vero e proprio Netbook, due prodotti in uno!

Transformer-Book-T100_1-1009x1024

Andiamo ad esaminare velocemente quello che contraddistingue questo Tablet:

Appena aperta la confezione troviamo il Tablet ” imponente ” con un Display da 10,1 pollici, un IPS con risoluzione 1366 x 768 pixel multitouch fino a 5 dita contemporaneamente, il tutto per un peso di 550 grammi dovuto ad una batteria anch’essa degna di nota 8060 mAh, questa per arrivare al 100% di carica può impiegare anche oltre 5 ore però garantisce più di 10 ore di internet ininterrottamente.

Subito sotto il tablet troviamo la tastiera, onestamente molto soddisfacente si riesce ad utilizzarla anche con mani abbastanza grandi, tasti ben fatti e ottima qualità costruttiva in generale, pecca però di un touchpad tutt’altro che comodo, piccolo e abbastanza scomodo, preferisco usare le dita.

Appena acceso, nonostante questo sia un Tablet ma monti a tutti gli effetti un sistema operativo Desktop cioè windows 8.1 si nota da subito una grande fluidità, il sistema è veloce e scattante, l’ideale per un Tablet!

A tutto questo aggiungiamo la presenza di Office 2013 ( viene fornita un Key per attivare l’app ) e la presenza di Asus WebStorage con 1000Gb di archiviazione per chi acquista il T100 ( anche se non sono riuscito ancora ad averli nonostante il contatto con Asus ), quest’ultimo mette una pezza al “problema memoria” infatti questo Tablet viene fornito in due versioni, una da 32 GB e l’altra da 64 GB, ma buona parte ( nel caso della prima versione ) è occupata dal sistema operativo, e per l’utente rimangono un 15GB, che nell’uso Tablet non sono un gran problema ma se questo viene utilizzato come PC bisogna obbligatoriamente aggiungere un memoria SD, il tablet supporta schede fino a 64 GB ( non ho potuto provare quelle da 128 GB ).

In oltre da segnalare la presenza sul Tablet del tasto Start, inizialmente vi sembrerà inutile ma poi lo utilizzerete spesso, affiancato dai tasti per il controllo del volume e del classico tasto di accensione/spegnimento che permette l’attivazione dello schermo.

Da segnalare anche la porta micro HDMI e micro USB presenti sul Tablet e la Porta USB 3.0 sulla tastiera, per una connettività completa.