Home / Recensione / Corsair M65 Pro RGB e MM300 Extended Recensione

Corsair M65 Pro RGB e MM300 Extended Recensione

Test

Per quanto riguarda i miei gusti, devo dirvi che preferisco mouse con elevato numero di DPI, in quando per il mio modo di giocare negli FPS, avere a disposizione una sensibilità maggiore insieme ad una alta precisione, sono per me requisiti fondamentali. Il Corsair M65 PRO RGB, inoltresi presta molto anche alla mia presa naturale che sta tra quella Palm e quella Claw. La pressione dei due tasti principali è ottimale, all’altezza della rotellina, anche quest’ultima ben studiata per gli FPS, offre un buon grip e uno scorrimento ridotto che evita involontari cambi di armi.

Durante i test il sensore è sempre stato preciso, privo di accelerazioni. Il mouse è solido, il grip della mano su di esso è sempre ottimale e, risposta a domanda che mi è stata posta nei giorni scorsi, il tasto cecchino anche se posto in posizione particolare proprio sul pollice, non viene premuto accidentalmente. Anzi è più comodo da utilizzare rispetto a quelli montati su altri mouse di fascia alta, che essendo collocati a maggior distanza si finisce per non utilizzarli.img_0056

Per provare un mouse dedicato agli FPS ho deciso di usare Battlefield 1 e Call of Duty: BO3.

Cosi da avere riferimenti sia con un gioco che richiede molta precisione che con un gioco più veloce e frenetico.

Battlefield 1

battlefield-1

Su BF1 preferisco lasciare inalterata l’accelerazione via software ed utilizzare un DPI intorno ai 9000, valore che trovo perfetto con tutte le tipologie di soldati disponibili. Il sensore permette di rimanere precisi sia a distanza ravvicinata che in lontananza. La forma del mouse mi permette di non stancare il polso. Inoltre ho potuto valutare una delle funzioni che più ho dovuto utilizzare, il bottone cecchino, che ho trovato particolarmente comodo sia a livello funzionale sia a livello di posizionamento, infatti, grazie ad esso i colpi a distanza sono risultati nettamente più semplici e precisi.

Gli altri tasti sono configurabili per meglio sfruttare l’equipaggiamento.

Call of Duty: BO3

Su COD la situazione cambia, i 12000 DPI sono d’obbligo per il mio modo di giocare, comunque, anche con una tale sensibilità il mouse rimane sempre preciso. Ho preferito modificare i DPI del tasto cecchino intorno ai 6000, per meglio adattarlo al gioco.

In funzione e illuminazione RGB.

In questa galleria fotografata troverete qualche scatto del Mouse illuminato. Essendo RGB toccherà all’utente finale trovare la colorazione che preferisce o utilizzarlo in modalità arcobaleno.

m65 in funzione

20161119_182503
20161119_195259
20161119_175500
20161119_195311
20161119_195217
20161119_195222
20161119_182511
20161119_195327
20161119_200114
20161119_200037
img_0060

Check Also

NAOS QG Mionix

Ciao a Tutti oggi andremo a vedere il Top gamma di Mionix il Naos QG …