Home / Recensione / G-Master GB2783QSU: Monitor 1440p secondo iiyama Recensione

G-Master GB2783QSU: Monitor 1440p secondo iiyama Recensione

Menù e OSD

Il menù del monitor è molto semplice da capire e utilizzare, permette di intervenire su tantissimi parametri per regolare al meglio il pannello e aumentarne la sua resa.20161111_122519

La gestione automatica del connettore per l’input video funziona benissimo e può essere utile per chi utilizza più apparecchi collegati al monitor.20161111_122436_hdr

Il produttore fornisce diversi profili colori a secondo dell’utilizzo che se ne farà, di default il monitor è fornito molto luminoso, perciò, consigliamo come prima operazione da fare per sfruttarlo al meglio, di eseguire le regolazioni volute.

20161111_122501 20161111_122449

Le casse integrate nel monitor sono di buona fattura e qualità, ovviamente non hanno grandi bassi ma fanno di certo al meglio il loro lavoro. La potenza dichiarata dal produttore è 2x2w.

20161111_122506_hdr

Semplice è anche la gestione del contrasto, della luminosità e di tutti gli altri parametri fondamentali.20161111_122546

20161111_122557

Come dicevo prima, segnalando la presenza della lingua Italiana nei menù, sono tante le lingue inserite dal produttore, segno di serietà sul mercato europeo e di rispetto per gli acquirenti dei vari mercati.20161111_122610

Ecco un menù dopo aver applicato l’italiano.20161111_122623

Lo schermo permette all’utente di decidere dove visualizzare le informazioni OSD, se visualizzare il logo all’accensione e la durata dei menù. La possibilità di attivare e spegnere il FreeSync è di certo utile.20161111_122659

Il menù in OSD fornisce informazioni sulla risoluzione utilizzata e sulla frequenza di aggiornamento.20161111_122706_hdr