Home / Recensione / GamerStorm Castle 240 RGB. Recensione

GamerStorm Castle 240 RGB. Recensione

Gallery

Proseguiamo analizzando il prodotto. Il radiatore da 240 mm in alluminio è spesso 27 mm, questo permette all’AIO di essere adagiato comodamente in quasi tutti i case in commercio. In bundle troveremo due ventole RGB da 120mm, ma è possibile montarne ben quattro, ed è possibile montarle e comandarle con il controller in bundle. I tubi ricoperti in tessuto offrono la giusta robustezza ed evitano danni accidentali.

Il pezzo forte del nostro AIO è sicuramente la pompa waterblock. Lato illuminazione il doppio vetro permette un ottimo effetto di profondità, che grazie al controller è possibile gestire. Si parla infatti di ben 36 effetti differenti, sia per la pompa che per le ventole.

Per quanto riguarda la progettazione la parte in rame è pensata in modo tale da offrire una maggiore superficie dissipante. I cuscinetti assiali in ceramica e le boccole assiali sono state scelte dal produttore per garantire una durata maggiore alla pompa, cosa che di cerco apprezzerete. Altra cosa da aggiungere per quanto riguarda il blocco di rame e che è di grandi dimensioni, cosi da poter dissipare anche i grandi AMD Threadripper! Avere una grande compatibilità è un bene, significa non dover cambiare AIO se si cambia piattaforma.

Le ventole hanno regime di rotazione che arriva fino a 1800 RPM, con ben 69.34 CFM e un ottima pressione che arriva fino a 2.42  mm h2o! La pompa invece ha regime di rotazione fino a 2550 RPM, il produttore non fornisce altre informazioni sulle prestazioni della pompa.

Sistema di illuminazione.

Indice