Home / Recensione / Gammec Stealth e Shark headset. Cortek Ultra Bluetooth e Ovboost Spring. Recensione

Gammec Stealth e Shark headset. Cortek Ultra Bluetooth e Ovboost Spring. Recensione

Test

Ogni prodotto verrà provato e testato nel proprio specifico ambito di utilizzo. In modo tale da verificarne l’effettiva bontà qualitativa e di progettazione.

Gammec Stealth.

Sono veramente leggerissime da indossare, rendendo veramente semplice indossarle per ore, ergonomicamente parlando anche se di grandi dimensioni sono comodissime. Non stressano l’orecchio e non stressano la testa. Il volume generale è anche qui un pelo basso.

Le Stealth a differenza delle shark sono migliori sotto ogni punto di vista, sia a livello musicale, dove si prestano meglio, sia a livello gaming. Con il software giusto permettono una buona qualità 5.1 virtuale che riesce senza problemi a farci individuare da dove proviene il suono, fondamentale in multi player.

Shark headset.

Le shark sono delle entry level, qualitativamente il suono è abbastanza piatto, senza lode e senza infamia. Ma era ovvio che non stavamo parlando di cuffie da musica! Analizziamole invece nel loro uso, l’uso gaming. Visto il prezzo prestazioni la qualità generale è abbastanza buona, il suono è chiaro e abbastanza nitido da permetterci di comprendere da quale parte questo arrivi.

Il volume è un pò basso a livello di potenza, acuti e medi sono abbastanza buoni, bassi un poco piatti.

Cortek Ultra Bluetooth.

Andiamo alla nostra prova su campo, le Ultra sono molto leggere e si reggono molto bene alla testa, inizialmente sono anche fin troppo forti nello stringere, ma dopo qualche secondo si adagiano in modo tale da scomparire da sulla testa. La connettività bluetooth è immediata e di buona copertura, si riesce senza problemi a muoversi tra le stanze di case senza perdere il segnale.

Andiamo all’audio, la potenza del volume è buono, il dispositivo permette premendo il tasto + di andare avanti tra le canzoni e tenendo premuto di alzare il volume. I Bassi sono molto pronunciati, forse un pelo più del necessario. I medi sono un poco piatti, ma migliorano con un poco di rodaggio, necessario alla gran parte delle cuffie. Gli acuti sono buoni.

Le cuffie non hanno distorsione del suono neanche al massimo del volume. Cosa molto importante.

Ovboost Spring.

Per un prodotto dedicato allo sport è fondamentale la comodità e la capacità di rimanere saldo alle orecchie anche durante bruschi movimenti. Le ovboost riescono senza problemi a rimanere al loro posto. Il volume generare è buono e ci si riesce ad isolare senza tanti problemi. Visto il prezzo del prodotto la qualità audio è buona, nonostante si parli di cuffie in ear i bassi sono buoni e gli acuti sono ben pronunciati. Per essere prodotti dedicati allo sport la qualità generale è buona.

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

CRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …