Home / Recensione / Lenovo Yoga Book. Recensione

Lenovo Yoga Book. Recensione

Utilizzo e Durata della Batteria

La tastiera di questo convertibile è unica nel suo genere, con caratteristiche che amerete. Con un semplicissimo tocco passerete dalla digitazione su tastiera a quella con la real pen. La tastiera vibra al tocco e produce anche un suono, esso è personalizzabile mediante apposito tool, fornendo cosi una sensazione di feed. Quando attiva essa è completamente illuminata.

La tastiera è inoltre magnetica cosi da fissare su di essa l’apposito blocco note. Ovviamente finita la carta su questo è possibile utilizzare qualsiasi tipo di blocco. L’importante è mantenersi ad un altezza massima di 1.5 Cm perché questo possa funzionare perfettamente. Mediante OneNote l’utilizzo è ottimo e permette di avere più o meno le stesse dimensioni del blocco note sullo schermo, cosi da rendere la digitalizzazione dell’appunto ancora più semplice e funzionale.Il nostro piccolo Atom offre le prestazioni più che adeguate per lavorare ed un utilizzo streaming, questo permette con una illuminazione media dello schermo di superare le 9 ore di schermo guardando film. Se invece si fa un uso più intensivo di CPU e GPU con applicazioni che richiedono più risorse si scende a circa 7 ore di batteria. La capacità di ben 8500 mAh è più che adeguata per un prodotto con schermo da 10 pollici e con questo hardware in dotazione.Test prestazionale.