Home / Recensione / L’Overclock, cosa cambia tra un PC completamente a stock e uno completamente in OC? Scopriamolo!

L’Overclock, cosa cambia tra un PC completamente a stock e uno completamente in OC? Scopriamolo!

Introduzione

L’Overclock, l’amore e odio di qualsiasi Gamer.

Una pratica che può portare tanti miglioramenti ma allo stesso tempo secondo alcuni può diminuire la vita dei componenti. Noi siamo sempre Pro-Overclock anche perchè ora come ora con le schede video è quasi impossibile fare danni, visti i volt bloccati. Mentre invece con le CPU e le RAM se si rimane nei voltaggi safe fare danni è altamente improbabile.

Cosa vogliamo dimostrare?

Il nostro video-articolo punta su dimostrare che non praticando Overclock andiamo a perdere una bella fetta della potenza del nostro hardware. Ad esempio poniamo di spendere 450 euro per comprare un GTX 1070 e praticare il giusto overclock a tutto il sistema, oppure di spenderne 600 di euro per una GTX 1080 ma non overcloccare nulla. Se ottenessimo gli stessi FPS in game non sarebbe come aver buttato 150 euro?

Quindi andiamo a vedere con la nostra Titan XP quanto si guadagna in termini di FPS ad avere un sistema completamente overcloccato rispetto ad uno completamente a stock. E quindi quanta potenza rimarrebbe inespressa se il nostro hardware fosse usato a valori di fabbrica.

Per un attimo distogliamo l’attenzione dai giochi, il discorso vale per tutto.
Poniamo di dover editare un video, il nostro 8700k su sei core utilizza la frequenza di 4.3 Ghz, overcloccando senza troppi problemi si raggiungono i 5 – 5.1 Ghz. Ben 700, 800 Mhz in più!!! Questo significa risparmiare un sacco di tempo nei nostri lavori di conversione o in qualsiasi lavoro affidato alla CPU.

E le RAM?
Di queste abbiamo abbondantemente parlato in questo video-articolo.

Check Also

HwReady – La nostra Redazione

Salve ragazzi! Eccoci finalmente a presentare la nostra Redazione! Ringraziamo tutti i brand con cui …