Home / Recensione / MSI Trident X Plus con 9700k e RTX 2070. Il pre-assemblato che sfida gli assemblati. Recensione

MSI Trident X Plus con 9700k e RTX 2070. Il pre-assemblato che sfida gli assemblati. Recensione

Introduzione

Continua la nostra esplorazione del mondo degli assemblati da gaming grazie ad MSI. Oggi ne proviamo uno veramente cattivo e soprattutto veramente compatto. Il Trident X Plus è un nuovo assemblato con monta CPU della serie 9 intel, precisamente 9700K e 9900k con scheda madre Z390 e schede video RTX! Nel nostro caso testeremo quello con 9700K e RTX 2070 che è offerto al prezzo di circa 2200 euro. Tale hardware permette di godere tranquillamente di risoluzioni come 1440P a 144hz.

Non siamo soliti affidarci a PC assemblati da altri ma come vedremo a breve questo è un pre assemblato che non è un pre assemblato, vista la qualità di tutti i componenti scelti dal produttore. Non troviamo PSU esplosivi e di marche sconosciute, RAM della peggiore specie e dissipatori stock. Il Trident X Plus è un piccolo capolavoro di progettazione, dove la parola d’ordine è qualità. Troviamo infatti una estrema cura nella scelta dei componenti interni e nella disposizione di ogni singolo e fondamentale componente.

Diciamo anche che il produttore fornisce insieme alla paratia metallica anche una in vetro temperato, sicuramente più bella da vedere. Il case è progettato per mantenere in un buon range le temperature dell’hardware interno. E qui apriamo una piccola parentesi, estendendosi in verticale e utilizzando un riser Pci per tenere la scheda video in verticale il produttore ha optato per due zone di calore separate. Troviamo da un lato quella dedicata alla CPU, con una ampia ventola da 120 MM che si occupa di dissipare questa zona proprio in prossimità di una feritoia che permette di pescare aria fresca dall’esterno. E dall’altro lato quella dedicata alla GPU che essendo posta nella parte alta permette al dissipatore della stessa di spingere l’aria verso l’alto. Il top del Trident è completamente forato proprio per evitare che l’aria calda stagni nella zona della GPU.

Ma cominciamo per gradi, vediamo com’è fatto dentro!

Indice