Home / Recensione / MSI X470 Gaming pro carbon AC+. Recensione

MSI X470 Gaming pro carbon AC+. Recensione

Gallery

Cominciamo a vedere la scheda nel dettaglio, una delle prime cose che salta agli occhi è la presenza del doppio connettore da 8 pin per l’alimentazione della CPU, non sarà necessario utilizzarli entrambi, MSI per abbassare il costo rispetto alla M7 infatti ha applicato un taglio al reparto d’alimentazione, scendendo a 12 fasi rispetto alle 16 della scheda madre in precedenza citata. Utilizzare entrambi i connettori risulterà utile in overclock particolarmente spinti.

Come detto in precedenza salta da subito agli occhi la presenza del rinforzo in metallo sugli slot per le ram e sui due PCI-e 16x. Tre generosi dissipatori sono presenti nelle zone calde. Sulla sinistra in basso notiamo la zona dedicata all’audio con PCB protetto da interferenze, il tutto spinto da Realtek ALC 1220. Mentre per quanto riguarda il networking troviamo il controller Gigabit LAN Intel I211AT. Il dissipatore M.2 è posizionato sulla porta principale, dove è possibile montare un disco NVME e sfruttarlo al meglio delle proprie possibilità. Un pad termico è applicato sotto al dissipatore per favorire lo scambio termico con la periferica di archiviazione. La seconda porta M.2 è limitata ad una PCI-e 2.0 4x ( la prima è una 3.0), questo potrebbe limitare gli M.2 più veloci, ma essendo compatibile anche con l’interfaccia SATA potrete sfruttarla con periferiche non NVME.

Il pannello della connettività è molto ben fornito:

Qui qualche altra foto con i dettagli della scheda madre con o senza dissipatori.

 

Indice