Home / Recensione / Noctua NH-D15 in prova estrema, vince e convince

Noctua NH-D15 in prova estrema, vince e convince

Analisi tecniche

 

specs7
Clicca per ingrandire!

Se conoscete già l’NH-D14, il Noctua NH-D15 è un’evoluzione (o meglio, uno stravolgimento) di esso. Con un numero maggiore di alette, una larghezza superiore di 1 centimetro e dotato di ventole NF-A15, il dissipatore già sulla carta sembra avere prestazioni sorprendenti, che andremo a confermare (o smentire) nelle prossime pagine. Le ventole utilizzate  presentano portata e pressione statica decisamente superiori alla precedente accoppiata NF-P12 ed NF-P14 utilizzate sul predecessore dell’NH-D15, migliorando sensibilmente il trasferimento di calore e soprattutto la silenziosità. Il corpo lamellare presenta una forma simmetrica, con due cut-out nella parte inferiore esterna di ogni torre, preservando la compatibilità con sistemi X79 che presentano i moduli ad entrambi i lati del socket. Tra le due torri è già preinstallata una NF-A15, mentre la seconda viene fornita in una scatola separata dal corpo principale,

Come sempre, un’imponente garanzia di 6 anni copre il dissipatore da eventuali difetti di fabbricazione o malfunzionamenti delle ventole.

Indice