My title page contents

Raijintek Asterion Recensione

Il case all’interno

L’interno del case è totalmente in alluminio e si può usufruire veramente di tante feritoie passa cavi tra cui le quattro principali fornite di gommini.

Il copri PSU con la scritta Raijintek, in basso rilievo, è anche esso in alluminio ed i fori che si vedono nella parte superiore sono stati posizionati li per poter inserire Hdd o SSD a vista.

Nella parte superiore troviamo un grosso filtro, facilmente removibile, con struttura per lo più metallico. L’Asterion offre la possibilità di ospitare un radiatore da 360mm o tre ventole da 120mm.

Sulla destra è ben visibile la connettività USB.

Il case offre una ottima dotazione di ventole, ben tre incluse e munite di led circolare.

Questa è la ventola di espulsione montata sul pannello posteriore.

Decisamente molto interessante dal punto di vista progettuale è la modularità del case, con la quale il produttore ha previsto la possibilità di rimuovere facilmente il supporto dove sono montate le tre ventole, in modo tale che fare manutenzione oppure montare un radiatore da 360 mm diventa una “passeggiata”. 

Anche il copri PSU è facilmente removibile, cosa che molti case non permettono, dando la possibilità all’utente di accedere liberamente a tutte le zone del case.

Tolto la paratia, che normalmente copre la PSU, si fornisce una panoramica sulla zona in cui essa è allocata.

Anche la slitta destinata agli HDD, normalmente assicurata saldamente sul fondo del case, sopra la feritoia anteriore e vicino alle ventole in immissione, è removibile.

Qui vediamo il lato dietro la paratia di divisione riservata al posizionamento della cavetteria, dove i cavi di servizio sono tenuti insieme da fascette in plastica che ne evitano il libero movimento, nel case, brutto sotto l’aspetto visivo. Lo spazio per posizionare i cavi e sufficiente anche con l’utilizzo di prolunghe sleevate.

Nella parte inferiore, sul fondo verso il posteriore, nella parte di destra troviamo due robusti piedini che servono a tenere sollevato il PSU, in modo tale da ridurre le vibrazioni e consentire un maggior rifornimento di aria fresca.

Sulla sinistra le slitte per adagiare gli HDD. 
Altri particolari.

asterion 2

57 votes