Home / Recensione / Raijintek Coeus Elite M-ATX con Vetro temperato. Recensione

Raijintek Coeus Elite M-ATX con Vetro temperato. Recensione

Introduzione

Oggi proveremo per voi un prodotto decisamente interessante che vanta un ottima qualità costruttiva e utilizza la concezione di mettere tutto a vista grazie alle quattro paratie dotate di vetro temperato. Il Raijintek Coeus Elite è un case M-Atx votato alle configurazioni di fascia alta e a quelle dotate di impianto a liquido. Come noteremo come tutti i prodotti Raijintek ci sta un ampio lavoro del produttore nella cura dei particolari, il case è semplice da smontare ed ha un ampio design modulare, cosa che non può passare in secondo piano. Le ventole utilizzate sono fornite di illuminazione a led bianco con tasti per l’accensione e lo spegnimento dei led, anche questa è una piccola chicca che segnala l’attenzione del produttore.

Andiamo a scoprire meglio il prodotto.



La confezione è molto semplice, troviamo il nome del prodotto in bella vista, il bollino che indica vetro all’interno e uno schizzo del case. Un guscio in polistirolo e una serie di pellicole si occupano di proteggere il case da vari graffi.

Bundle.

In bundle troviamo un libretto d’istruzione e tutta le viteria del caso. Inoltre il case è fornito di fascette adesive con chiusura a scatto, esse permettono una gestione personalizzate del cable management.

Andiamo a scoprire il case che si presenta con un singolare design dotato di questi grossi gommini agli angoli, questa è una soluzione molto usata dal produttore e permettono di posizionare il case su quattro lati, tenendo però ben presente la questione cavetteria.

Un occhio attento noterà subito che tre vetri sono trasparenti e una ha colorazione fumè. Voglio sottolineare quanto questo metta in risalto l’attenzione del produttore al design, il retro del case ospiterà i cavi, lo Storage e l’alimentatore. Tutto hardware che non ha necessità di essere messo in bella mostra, l’effetto vedo e non vedo permette di avere meno problemi all’utente a livello di design.

Il top del case come tutti gli altri vetri è assicurato mediante quattro veti. Rimuovendolo sarà semplice per l’utente assicurare delle ventole o un radiatore. Il case ha un pieno supporto anche per le ventole da 140mm.

Diamo un occhio al fondo del case, troviamo un filtro anti polvere in prossimità del PSU e le quattro viti che fissano la slitta per gli HDD al case. Grazie a queste ultime potrete gestire al meglio lo spazio per alimentatore e fili.

Connettività.

Il case vanta HD audio, due porte USB 3.0 e una Type-C.

Cominciamo rimuovendo il frontale mediante quatto viti. Da questa parte accediamo sul frontale che vanta un design particolare. Troviamo il primo pannello e poi troviamo il secondo pannello rimovibile, questi ci offrono la doppia possibilità per installare ventole e radiatori fino a 280mm.

Il vetro laterale è completamente trasparente, troviamo una pellicola, come su tutti i vetri, dedicata alla protezione da graffi o impronte. Come al solito consiglio di rimuoverle solo dopo aver finito il montaggio. Il copri PSU è particolare, troviamo un pannello dove è possibile montare delle ventole o un radiatore. A separare le due zone della parte frontale è un comodo filtro anti polvere.

Come potete notare troviamo un pannello assicurato al top sul quale sono fissate le ventole. La sua funzione è permettere alle due ventole incluse nel case di respirare, cosi da immettere un buon flusso d’aria nel case. Se lo rimuoviamo per installare un radiatore le ventole saranno molto vicine al vetro che non fa completamente da tappo essendo leggermente sollevato.

Anche sul top lo spazio è perfetto per ospitare un radiatore e delle ventole in espulsione. Lo spazio è abbastanza per non dar fastidio ai cavi e ai dissipatori della scheda madre.

Come dicevamo in precedenza sul retro il vetro non è completamente trasparente ma offre quel vedo e non vedo che risulta essere particolarmente adatto a questa parte de case. Notiamo subito le zone atte ad ospitare lo Storage che nonostante le dimensioni è ben strutturato.

Le tre ventole fornite in bundle sono fornite di doppia alimentazione mediante cavo fan a tre pin e molex quattro pin. Utili i tre interruttori presenti sulle ventole per spegnere o accendere l’illuminazione a led bianco.

Le slitte per gli HDD utilizzano dei gommini rialzati per contenere al massimo le vibrazioni prodotte dai dischi meccanici. Mediante quattro viti questa periferica può essere assicurata al suo alloggio.

Il nostro case può ospitare ben tre dischi da 3.5 pollici, due nella slitta mobile posizionata sotto il copri PSU e uno appena dietro la scheda madre mediante un sistema di viti. In alternativa possiamo alloggiare due SSD o HDD da 2.5 pollici verticalmente, di cui uno anche a vista.

La zona dedicata al PSU è fornita di due piedini anti vibrazioni che tengono rialzato l’alimentatore cosi da permettere alla ventola di respirare.

Passiamo al retro del case, lo spazio è abbastanza per gestire senza tanti problemi il cable management. Una volta rimontata la paratia finestrata quest’ultima offre un ottimo effetto oscurante.

Nella zona frontale è possibile montare schede madri ITX e M-ATX, troviamo tutto lo spazio necessario per inserire dissipatore a torre di qualsiasi dimensione e soprattutto lo spazio per ospitare i grossi dissipatori delle schede video Custom. I fori e i passacavi offrono tante possibilità per la gestione dei cavi.

Il case è particolarmente adatto per il montaggio di impianti a liquido custom, i vetri non sono dei tappi ma sono distanziati di circa mezzo cm rispetto alla struttura del case, questo permette alle ventole di respirare. A seconda dell’hardware che deciderete di montare c’è la possibilità di montare un radiatore da 240 mm sul top, sul copri PSU e sul frontale. Come si evince dalle foto c’è abbastanza spazio sia sua sul frontale che sul top per ospitare radiatori dalle dimensioni generose.

Illuminazione bianca.

Il case in funzione e build finita.

Le ventole bianche offrono un ottimo livello di luminosità che unito alle tre paratie trasparenti rendono il case decisamente molto bello da vedere.

Siamo giunti alla fine della nostra recensione, il Raijintek Coeus Elite M-ATX con Vetro temperato è un case di fascia decisamente molto alta per quanto riguarda case M-ATX e ITX. Il prodotto si trova intorno ai 180 euro e a livello di standard qualitativo non possiamo che dar ragione al produttore. Il prodotto oltre ad avere gli spazi per poter montare qualsiasi scheda video sul mercato e qualsiasi dissipatore aftermarket ha anche una particolare predisposizione per gli impianti a liquido Custom. I vetri temperati sono tutti di qualità e abbiamo particolarmente apprezzato la cura del produttore nella scelta della colorazione delle due paratie laterali, i vetri sono intercambiabili e quindi sarà l’utente a decidere su dove posizionare la paratia di colorazione fumè, se deve rimanere sul retro oppure se spostarla dalla parte dell’hardware.

Internamente tutti i materiali sono di ottima qualità e abbiamo apprezzato la dotazione delle ventole a led che permettono di spegnere l’illuminazione bianca.

Concludiamo assegnando il voto e due award!

Indice