Home / Recensione / Raijintek Leto PRO RGB. Recensione

Raijintek Leto PRO RGB. Recensione

Gallery

Il dissipatore è di colorazione nera, questo gli permette di scomparire in un case poco illuminato. Il sistema di bloccaggio delle ventole prevede dei ganci che vanno a bloccarsi dietro le alette dello stesso.

Il sistema lamellare è folto e il calore è ben distribuito su di esso da quattro heat pipe da 6mm che come è visibile dalle foto sono a diretto contatto con il processore. Questa è una scelta progettuale importante, perché portando il rame degli heat pipe a diretto contatto si favorisce uno scambio termico più efficiente, permettendo al calore di scalare tutta la torre ed essere dissipato dalla due ventole.

Il leto Pro RGB e il leto RGB si differenziano dalla presenta nel primo di una ventola in più, permettendo alla versione PRO di essere più efficiente nella dissipazione con un regime di rotazione delle ventole meno rumoroso.

Indice