Home / Recensione / Raijintek Styx Recensione

Raijintek Styx Recensione

Case in funzione

All’interno passiamo subito all’installazione degli storage. Iniziamo con un hard disk da 3,5″ sulla piastra laterale.

20160916_120131 20160916_120142

Installiamo anche un SSD negli slot preposti sul retro.

20160916_121942 20160916_121955

Inseriamo l’alimentatore nell’apposito slot e colleghiamo la prolunga preposta.

20160916_121503

Gli spazi sono stretti, normale visto le dimensioni molto compatte e la grande espandibilità offerta.

20160916_121522_hdr

Come vediamo, con un alimentatore ATX arriviamo a filo con un’eventuale motherboard micro ATX, ma si monta senza problemi.

20160916_121541_hdr

Per questioni di comodità abbiamo preferito una Mini ITX, ma è possibile senza problemi installare all’interno una micro atx.

20160916_122530_hdr

20160916_122551_hdr

20160916_122636_hdr 20160916_122652_hdr

20160916_124056_hdr

Una piccola nota da segnalare è un “problemino” nell’inserimento della scheda grafica negli slot di espansione. In pratica le “linguette” erano troppo strette, agendo sopra si sono subito allargate, nulla di grave.

20160916_124125

A questo punto non ci resta che collegare il tutto.
Lo spazio all’interno è ben organizzato e la qualità della struttura è eccellente, si può lavorare in tranquillità all’interno.

20160916_124357_hdr

20160916_161131

20160916_161154_hdr

Dalla piccola finestra laterale si scorge l’hardware in direzione del socket.

20160916_163628

In confronto ad un X9 Thermaltake con la mod Iceberg in Redazione…

20160916_165602

Indice