Home / Recensione / Rajintek Triton 360 Recensione

Rajintek Triton 360 Recensione

Montaggio e Test

Montaggio.

Grazie al libretto di istruzione, fornito in bundle, il montaggio della Triton 360 è molto semplice. Nella nostra prova prodotto verrà utilizzata una ASRock z170 OC.

Si comincia posizionando la piastra al di sotto del socket, si procede inserendo le viti più lunghe negli appositi fori a seconda del socket.

20161018_195914

Si avvitano i bulloni in dotazione con doppia filettatura alle viti, il tutto semplicemente con le mani.img_0087

Si poggia la seconda piastra e la si ancora con altre quattro viti, in questa fase un cacciavite vi servirà. Poi dovrete applicare la pasta termica.img_0088Una volta seguiti i passaggi di cui sopra vi basterà poggiare la pompa sulla CPU e avvitare le due viti per ancorarla alla piastra.

img_0089La scelta di un 360 mm come radiatore deve essere molto oculata visto l’ingombro. Controllate di avere a disposizione un case abbastanza capiente.
img_0090

La pompa al suo interno ha un led, che rende il design a PC acceso decisamente accattivante. Ricordo, che come da adesivo informativo attaccato sulla pompa, di testare l’integrità dell’impianto appena lo ricevete, infatti il produttore raccomanda almeno 25 minuti di test! Vi consiglio di farlo, lasciando su il vostro vecchio dissipatore, ed attaccando la sola pompa ad uno dei connettori per ventole sulla scheda madre.20161018_195818 20161018_195833 20161018_195839

 

 

 

 

 

Test.

Durante la nostra batteria prove vengono utilizzati stress test che portano la CPU al massimo sforzo possibile, superiore a quello di uso comune, per 30 minuti a benchmark. Con temperatura ambientale di 18 gradi i risultati sono stati questi.

def idle 18 full 39

OC idle 20 full 60

rumore 33 dBA e 37 dBA

Indice