Home / Recensione / Razer Basilisk, mouse da FPS con sensore da 16000 DPI. Recensione

Razer Basilisk, mouse da FPS con sensore da 16000 DPI. Recensione

Test

Il Basilisk monta il medesimo sensore presente sul fratello maggiore, che quindi non teme. Nella precisione stiamo parlando del Sensore ottico 5G Razer da 16 000 DPI, che quindi raggiunge la risoluzione dei top mouse al momento in commercio.

Test.

Il nostro mouse nasce come prodotto concepito per gli FPS, il sensore si spinge fino a 16000 DPI quindi particolarmente adatto agli FPS arena come a quelli più tattici. La presenza del tasto “Sniper” ci permette un repentino passaggio da una risoluzione all’altra, a secondo dei gusti e delle esigenze del videogiocatore. Ad esempio io ho preferito impostare una risoluzione di 12000 per l’uso normale e con la pressione dell’apposito tasto un calo a 3000 per colpi più precisi.

Abbiamo provato il Basilisk su COD WWII e su Battlefield 1, il mouse si adatta perfettamente alle diverse esigenze, estremamente preciso sia nei colpi da vicino sia su quelli da lontano.

Il mouse scivola molto bene su tutte le varie superficie. L’ergonomia è ben studiata e la zona del poggia pollici offre una comodità migliore rispetto agli altri prodotti Razer.

Sistema d’illuminazione.

Il sistema di illuminazione di questo specifico prodotto è molto sobrio, le due zone illuminate sono ben visibili ma mai pacchiane o esagerate. Sicuramente un punto di forza per chi vuole un mouse top di marca senza troppi fronzoli. Il sistema pre-impostato prevede un continuo cambio di colore. L’utente finale potrà modificare e decidere i colori e gli effetti che preferisce.

Check Also

NAOS QG Mionix

Ciao a Tutti oggi andremo a vedere il Top gamma di Mionix il Naos QG …