Home / Recensione / Razer BLACKWIDOW TOURNAMENT EDITION CHROMA V2. Recensione

Razer BLACKWIDOW TOURNAMENT EDITION CHROMA V2. Recensione

Test

Siamo giunti alla parte più importante del nostro articolo, i test. Cominciamo parlando degli Switch che sono brendizzati Razer, ma che risultano essere veramente molto simili agli Cherry! La tastiera che noi abbiamo recensito per voi ha gli Switch Gialli, che sono molto simili agli Cherry Red. Questi infatti hanno un punto di attuazione di 1,2 0,3mm. Il reset point a 0mm e solo 45 grammi per l’attuazione.

I Gialli sono switch totalmente votati al gaming, offrono infatti prestazioni ottimali e una velocità unica. Questi non hanno un feedback tattile, cosi come offerto dagli Orange ( che sono molto simili ai Brown ) che sono la migliore via di mezzo per chi utilizza la periferica anche per lunghe sessioni di scrittura oltre che per il gaming.

La tastiera offre in oltre l’anti-ghosting 10 key roll-over e l’Ultrapolling a 1000 Hz, da vera top di marca.

In game.

Grazie al software in dotazione la tastiera offre la possibilità di impostare macro a seconda del gioco. Dando cosi una piena disponibilità all’utente.

Per quanto riguarda l’uso siamo veramente molto vicino ai red. Gli switch gialli sono sempre reattivi permettendo anche al più frenetico dei video giocatori di sentirsi a casa.

La comodità di questa tastiera è sopra la media. Il poggia polsi in simil pelle fa veramente la differenza permettendo veramente lunghissime sessioni in game. Quando si spende più di 100 euro per una tastiera cercare la comodità è fondamentale, e con la Blackwindow si ci sente veramente coccolati.

Check Also

NAOS QG Mionix

Ciao a Tutti oggi andremo a vedere il Top gamma di Mionix il Naos QG …