Home / Recensione / Razer Cynosa chroma tastiera da Gaming. Recensione

Razer Cynosa chroma tastiera da Gaming. Recensione

Introduzione

Oggi proveremo per voi un interessante proposta Razer, la Cynosa Chroma è una tastiera con una avanzata retroilluminazione RGB a singolo colore supportata dal software Synapse 3 che permette una gestione completa del prodotto. La Cynosa è offerta a 69 euro, quindi una delle tastiere più economiche messe in commercio dal produttore verde, come vedremo ha tanti pro e qualche contro questa cosa. La tastiera inoltre è resistente all’acqua e offre dieci tasti con Key Roll-Over e polling rate a 1000Hz.

Inoltre sul mercato è stata immessa anche la versione Pro che vanta 24 led laterali intorno alla tastiera per illuminare la zona intorno alla tastiera.

Riuscirà questa proposta economica a conquistarci?


La confezione mette in bella mostra da subito la tastiera, sul retro sono presenti tutte le maggiori caratteristiche che accompagnano il prodotto. In bundle troviamo il libretto di istruzione e gli adesivi.

Il design della tastiera è molto semplice, troviamo due sfaccettature su quella rivolta verso l’utente troviamo il simbolo del produttore, sull’altra c’è l’aggancio del cavo. Troviamo 104 tasti illuminati singolarmente, sulla destra è presente il tastierino numerico.


Presenti cinque pad antiscivolo sul retro della tastiera e i due rialzi atti ad inclinare la tastiera per renderla più ergonomica. Il cavo è intrecciato per una maggiore robustezza con porta USB verde in pieno stile Razer.

Il Software in dotazione con questo prodotto è l’ottimo Synapse 3. Grazie ad esso avrete la possibilità di intervenire su diversi aspetti della tastiera. Un avanzato sistema vi permetterà di impostare le macro a vostro piacimento, sappiamo quanto questo può essere utile in diversi giochi. Per quanto riguarda invece la retroilluminazione il sistema qui utilizzato è uno dei più completi, permettendo di impostare un colore differente per ogni singolo tasto, l’utente potrà scegliere inoltre tra diversi effetti.

Mettiamo alla prova la Cynosa, i tasti utilizzati hanno un feed simile agli switch verdi proprietari Razer, ma non hanno feed uditivo. La tipologia di meccanismo utilizzato integra un ottimo sistema a membrana con tasto che ricorda quello utilizzato invece con sistemi a switch meccanici. Il risultato ha un piacevole riscontro, i tasti sono morbidi da premere e dopo averci preso la mano sono molto precisi sia in scrittura che in game.

Nella prova di scrittura inizialmente mi è un poco mancato il rumore che identifica l’avvenuta pressione classico nelle meccaniche, ma dopo pochi minuti ci si fa l’abitudine e si procede spediti e a memoria.

Nella prova in gaming ho dovuto abituarmi nuovamente dato che sono molto abituato con gli Speed, ma anche qui dopo un pò si apprezza il sistema Razer, sempre scattante e che soprattutto non stanca dopo lunghe sessioni.

Illuminazione in funzione.

Su una tastiera da 69 euro poter decidere il colore di ogni singolo tasto è sicuramente qualcosa di molto interessante. Sappiamo come in questo momento il design e l’illuminazione giochino un ruolo fondamentale nel mercato nella scelta in pratica di qualsiasi componente escluse le CPU.

 

Siamo giunti alla fine della nostra recensione, tutto sommato abbiamo apprezzato il prodotto soprattutto se pensiamo che è una delle tastiere più economiche al momento nel listino Razer. La Cynosa Chroma ha un bel sistema di tasti con una pressione piacevole e precisa, alla quale si aggiunge un ottima retroilluminazione e la sempre utile resistenza all’acqua. La tastiera offre all’utente sicuramente un ulteriore scelta a chi vuole una periferica che faccia la sua porca figura sulla scrivania  senza dover spendere un capitale. Il sistema utilizzato per i tasti si comporta molto bene, abbiamo apprezzato anche il silenzio, certo non siamo ai livelli dei veri switch meccanici ma il risultato finale è molto piacevole.

Tanti pro che vanno misurati con la qualità della scocca che è l’unica nota dolente rispetto alle altre caratteristiche che invece sono tutte lodevoli e apprezzabili. Per 69 euro ovviamente non si può volere il mondo ma con una plastica esterna più di qualità il voto sarebbe stato pieno.Assegno quattro stelle su cinque.

Indice

Check Also

NAOS QG Mionix

IntroduzioneCiao a Tutti oggi andremo a vedere il Top gamma di Mionix il Naos QG …