Home / Recensione / Roccat Kone AIMO, Mouse da gaming. Recensione

Roccat Kone AIMO, Mouse da gaming. Recensione

Introduzione

Il Roccat Kone AIMO, sulle orme del suo predecessore, si presenta come un mouse pronto a stupirci. Le caratteristiche che accompagnano questa periferica sono sicuramente molto importanti, con un sensore particolare di cui parleremo più avanti. Anche il sistema di illuminazione AIMO è uno dei più avanzati per quanto riguarda l’illuminazione RGB, una delle chicche che oramai accompagna quasi tutte le periferiche!

La confezione è di colorazione nera, al centro è messo in bella mostra il Kone, con il suo aspetto curato e i l’illuminazione RGB. Sul retro sono descritte le caratteristiche che accompagnano il prodotto. Le descriveremo man mano che osserveremo le features del mouse.

Il bundle comprende un libretto di istruzione e alcuni adesivi.

Procediamo all’analisi del prodotto, da subito si lasciano notare i tanti tasti configurabili a piacimento dall’utente finale. Il mouse nasce per mani medio grandi, questo è palese appena estratto dalla propria confezione.

Sul retro troviamo il simbolo Roccat. La conformazione predilige delle prese di tipo Palm.La rientranza per il mignolo offre una buona superficie per avere una presa forte.Da questa inquadratura si capisce la leggera inclinatura verso destra, cosi da seguire la forma della mano.Il Kone ha ben 12 tasti programmabili, contando i movimenti della rotella e dei due tasti di solito utilizzati per switchare tra le varie risoluzioni. Insomma un mouse che riesce ad adattarsi un poco a tutti i giochi.

Ogni dettaglio è ben curato, i vari tasti sono posizionati in modo comodo e con il pollice si riesce senza problemi a muoversi comodamente tra di essi. Il cavo utilizzato dal produttore è di buona qualità ed è lungo 1.8metri, più che sufficiente per il collegamento.

Passiamo al retro del prodotto, fondamentale come sempre il sensore utilizzato. In questo caso parliamo di un Owl-Eye (PixArt 3361) prodotto da PixArt e rivisto secondo le indicazioni del produttore tedesco. Il sensore permette di essere regolato tra 100 e 12000 DPI, quindi capace di soddisfare completamente in pratica qualsiasi gamer, anche me che normalmente prediligo gli alti DPI. Una intera pagina è dedicata al sensore ad occhio di Gufo, con una buona spiegazione. Il produttore a più riprese afferma che il mouse è studiato per lavorare al meglio tra 400 e 3000 DPI che poi è il range più usato dai Gamers, ma questo non vuol dire che non possa essere usato al massimo della risoluzione.

Il fondo del mouse presenta 5 pad per il perfetto scivolamento su ogni superficie.

Un buon mouse è nulla senza controllo, parafrasando una famosa pubblicità di pneumatici, ma che comunque si adatta al nostro caso. Anche qui il lavoro del produttore tedesco è ineccepibile.

Il Roccat Swarm è un software completo che permette senza problemi di controllare tutti i prodotti ad esso collegato. Dopo averlo installato le prime operazioni sono di aggiornamento.

Finite le operazioni preliminari si passa alla parte interessante, la gestione dei DPI prevede 5 livelli, disattivatili e nella stessa schermata avrete la possibilità di settare al meglio la velocità del puntatore con windows. Ma non ci si ferma qui, è possibile decidere la velocità di scorrimento, la piena programmazione di ogni singolo tasto e tutte le altre impostazioni principali. Insomma la gestione è totale ed intuitiva, al pari di tutte le altre top marche presenti nel mercato.

Il sistema di illuminazione AIMO, a mio modesto parere e su questo specifico prodotto, è la migliore sul mercato. Sicuramente la migliore tra quelle che ho avuto il piacere di provare. Sono molte le gestioni pre impostate e la possibilità di gestire in modo manuale è totale. La possibilità di creare fino a cinque profili rende facile passare da uno all’altro.

Il mouse supporta delle vere e proprie macro, quindi le possibilità e le combinazioni totali sono illimitate.Vi è la possibilità di collegare il vostro smartphone all’applicazione per un utilizzo più completo dello stesso.

Utilizzo.
Il prodotto nasce per soddisfare in pieno il Gamer più esigente, riuscirci non è semplice perché sul mercato ci sono veramente tante proposte valide con il medesimo sensore o almeno con la versione base di esso. Quindi tutti questi prodotti si vanno a sfidare nello stretto corridoio dei top mouse.

La risoluzione e la qualità del sensore sono tra i migliori sul mercato, capace di soddisfare in pieno il 99% dei video giocatori. Come chi ci segue sa io prediligo mouse ad alti DPI ma siamo ampiamente nel mio range di utilizzo tra i 9000 e i 12000 DPI.

Il software ci permette una gestione molto personale del prodotto, grazie ad esso potete personalizzare cosi tante cose per renderlo perfetto per voi.

Test.

Nei nostri classici test abbiamo utilizzato il mouse prima con Battlefield 1, utilizzando il fucile da cecchino, con circa 9000 DPI non abbiamo avuto nessun tipo di problema di strane accelerazioni, sempre preciso e letale. Su COD WWII invece sono salito fino al massimo della risoluzione, il gioco frenetico e le mappe piccole permettono di essere veloci nei movimenti, pur essendo al limite delle impostazioni del sensore non ho riscontrato problemi, risultando anche in questo caso molto preciso.
Poi ho voluto ripete i test utilizzando le risoluzioni consigliate dal produttore, la precisione generale è risultata essere ancora superiore a quella riscontrata in precedenza.

La presa come detto in precedenza è Palm per mani di dimensioni medio grandi, perfetto per me che sono abituato a mouse di spessore come il Glaive.

Video dell’illuminazione.

Siamo giunti alla fine della nostra recensione, il Roccat Kone AIMO risulta essere uno dei prodotti più interessanti al momento sul mercato, con caratteristiche tecniche da primo della classe e con un sistema di illuminazioni che merita sicuramente una lode per bellezza e per uso delle varie zone.

Anche il software è di lodevole fattura, intuitivo e semplice da utilizzare per massimizzare al massimo le prestazioni generali del prodotto.

Assegno al Kone un award e cinque stelle.

Indice

Check Also

NAOS QG Mionix

IntroduzioneCiao a Tutti oggi andremo a vedere il Top gamma di Mionix il Naos QG …