Home / Recensione / AMD Ryzen 7 1800x. Recensione

AMD Ryzen 7 1800x. Recensione

Overclock e consumi

Overclock.
Come si evince nei test nella pagina precedente raggiungere i 4 Ghz è stato semplice, con 1.3 v sul core. Il nostro overclock è stato quasi immediato, la CPU è solidissima e pare poter resistere a ben altri overclok e la dissipazione della stessa da parte del HIS è perfetta.

Il software Ryzen Master permette un ottima gestione dell’overclock della CPU e anche delle RAM. Una buona soluzione per fare qualche prova o per i meno esperti, dato che vi evita di dover modificare i parametri entrando nel bios.
Questo è il profilo di overclock utilizzato durante i test, la CPU non ha mai superato i 68 gradi. Abbiamo impostato la gestione del LLC a 1 e 1.8V a 1.8 v fisso. Per quanto riguarda le RAM ci siamo affidati al profilo XMP.

Andiamo all’overclock massimo che siamo riusciti a raggiungere, con 1.42v la CPU è risultata stabile a 4050 mhz, possibile anche toccare i 4075 mhz con qualche Mv in più. Il 1800x  superati i 75 gradi comincia a soffrire un pò, ma con un impianto custom è possibile salire ancora.Consumi.

Altra nota sicuramente positiva di questa serie di CPU è essere riusciti a partorire prodotti di tale potenza con consumi giusti. L’intero sistema a stock ha toccato sotto stress test 157w mentre in Overclock a 4ghz abbiamo raggiunto i 199w. In overclock massimo il nostro indicatore ha segnato i 215w di consumo.