Home / Recensione / Sharkoon B1, Mobile DAC e Mobile DAC PD. Recensione

Sharkoon B1, Mobile DAC e Mobile DAC PD. Recensione

Introduzione

Quanto è importante la cura dell’audio e quanto è semplice alcune volte, con spese irrisorie, migliorare l’esperienza uditiva in gioco e durante l’ascolto della musica? Per rispondere a questa domanda Sharkoon, noto produttore di periferiche, ci ha fornito un headset economico e due DAC utilizzabili mediante USB-C. Parleremo dei prodotti singolarmente analizzandone i punti di forza e poi li proveremo insieme.

Cominciamo sicuramente da una importante informazione. Che cosa è un DAC? Si tratta di un dispositivo che converte il segnale digitale in analogico, questo è sempre necessario per poter riprodurre effettivamente un suono su altoparlanti o cuffie. Un buon DAC ci permette l’uscita di un suono più pulito e fedele a quello che effettivamente dovreste sentire.

Molte volte i DAC delle schede audio integrate nelle schede madri o in altri dispositivi mobile non forniscono un buon livello di qualità. Ed è per questo che si può spostare l’attenzione su dispositivi esterni che ci permettono senza problemi di migliorare la nostra esperienza.

Proveremo oggi per voi il Mobile DAC e il Mobile DAC PD di Sharkoon. Questi due dispositivi funzionano su qualsiasi piattaforma dotata di USB-C, non necessitano di driver o applicazioni aggiuntive. I due dispositivi hanno le medesime caratteristiche tranne per la possibilità data dal modello PD di ricaricare il dispositivo durante l’uso attraverso un altro cavo USB-C non incluso.
I due prodotti si riferiscono a due tipi di utenze differenze, con il Mobile DAC pensato per la mobilità, da tenere sempre in tasca e usare in giro. Mentre la versione PD è pensato per notebook o altri dispositivi che necessitino di più corrente per funzionare. I due modelli si trovano sul mercato rispettivamente a 20 e 25 euro.

Per quanto riguarda invece le Sharkoon B1 siamo difronte ad un Headset che si trova sul mercato a poco meno di 45 euro. Con un bundle e una confezione di tutto rispetto questo headset è pensato sia per l’uso mobile che per l’uso PC gaming.
Adesso andiamo a scoprirne di più sui nostri prodotti.

Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

IntroduzioneCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …