Home / Recensione / Sharkoon NIGHT SHARK: Mid-Tower ATX. Recensione

Sharkoon NIGHT SHARK: Mid-Tower ATX. Recensione

Conclusione

Siamo giunti alle nostre conclusioni.

Cominciamo dai materiali che risultano buoni sotto tutti i punti di vista, nessuna lamierina o plastica di fascia bassa. Il pannello di vetro temperato è di buona qualità ed è spesso. La gestione degli spazi è ottima, quasi pare di non avere a che fare con un mid-tower, ma che mostra i suoi limiti solo qualora si voglia utilizzare 3 o più dischi da 3.5 pollici e un AIO. Anche se in questo caso potreste optare per una installazione di quest’ultimo sul frontale rimuovendo le ventole sul frontale. La progettazione a nostro avviso è ottima, magari non la più bella con il copri PSU nella parte superiore, ma sicuramente una delle più funzionali,  avendo optato per una gestione particolare degli spazi per le periferiche d’archiviazione. Il flusso d’aria stock è più che sufficiente con le due ventole in immissione e una in espulsione, potrete inoltre montarne altre sul fondo del case, che grazie al grosso filtro anti polvere si presta a tale scopo, oppure altre due in espulsione li dove noi abbiamo decide di montare due unità da 2.5 pollici. Lo Sharkoon Night Shark si trova intorno agli 80 euro per le versioni con ventola a luce fissa, mentre la versione RGB ad una decina di euro in più, fascia di prezzo molto affollata ma nella quale siamo sicuri riuscirà a ricamarsi una buona fetta d’utenza.Se siete alla ricerca di una nuova casa per il vostro PC questo potrebbe sicuramente fare al caso vostro!