Home / Recensione / Shure SRH750DJ

Shure SRH750DJ

Recensione

DSCN8159

MUSICA
Da subito le SRH750DJ mi hanno stupito: non erano le classiche cuffie da DJ con bassi coprenti, medi che si perdevano per strada ed alti sconclusionati, mi sono pure chiesto cosa ci facesse lì la parola DJ. Ebbene si Shure non si è preoccupata molto della classicità DJ, ha dato la sua interpretazione (che apprezzo molto) circa le cuffie DJ:
bassi presenti, potenti e corposi, ma capaci di farsi sentire anche senza coprire tutto il resto;
medi lineari e il più naturali possibili, capaci di portare con sé una buona dose di dettagli (cosa che a mio avviso le rende adatte anche ad un uso Hi-Fi in rapporto al prezzo);
alti presenti con qualche dettaglio e finalmente veramente estesi.
Il tutto condito da una scena sonora corretta, intima e non occlusa

USO IN MOBILITA’
Usare in mobilità delle cuffie da DJ è sempre un po’ complesso gli amplificatori non sono mai adeguatamente potenti, tuttavia in mobilità è richiesto isolamento, resistenza e facilità nell’ottenere un volume adeguato (per inciso sono anche le richieste dei DJ). Shure per raggiungere questi tre obiettivi ha puntato molto su un THD basso, come per le sue cuffie studio le SRH750DJ presentano un THD adeguatamente basso, che permette di avere così un suono ottimale anche senza dotarsi di un amplificatore potente.

USO IN GAME
In game ancora una volta le SRH750DJ danno prova della loro capacità di dettaglio, presentando una direzionalità migliore rispetto ad altre cuffie DJ, e di pari livello alla direzionalità presentata da cuffie Hi-Fi. Ovviamente l’isolamento porta con sé un pegno: lo spazio riprodotto è percepito come minore a quello di una cuffia aperta, tuttavia è ben e correttamente riprodotto. I suoni sono chiaramente percepibili e distinguibili l’uno dall’altro. Che si tratti di motori, spari, passi o voci queste cuffie non temono nulla riproducono quello che la scheda audio e l’amplificatore gli danno in pasto; anche i sottofondi musicali non la scompongono.

VIDEORECENSIONE

Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

RecensioneCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …