Home / Recensione / Silverstone SX500-LG SFX Recensione

Silverstone SX500-LG SFX Recensione

Gallery Esterno

Di seguito una serie di foto per ammirare il prodotto. Le dimensioni sono d’impatto, prendendolo in mano rispetto ad un normale ATX si nota quanta differenza ci sia tra i due formati. Il Peso, invece, è sempre in linea con essi, questo per sottolineare che la miniaturizzazione non ha intaccato l’effettiva qualità.img_0067

Da questa  foto abbiamo una vista sulla griglia della ventola con al centro il simbolo Silverstone..img_0068

Dalla parte opposta a quella dove verrà collegato il cavo AC troviamo quello della cavetteria modulare, uno schema rende il montaggio semplificato.img_0069Una targhetta elenca le maggiori caratteristiche del prodotto.
img_0070

Il design è anche curato sul retro, è infatti presente il simbolo del produttore e la scritta Silverstone, questo lato è quello che su molti case rimane a vista.img_0071 img_0072

Cavi modulari.

Il case è fornito di cavetteria modulare con fili piatti, sempre per rispettare quello che la filosofia Mini ITX ci insegna, cioè compatezza. Sono presenti cinque cavi più quello AC.img_0065

In bundle sono: un 24 pin per scheda madre, un 4 + 4 pin per CPU, due 6 + 2 pin per scheda video, un cavo molex con due uscite e un cavo sata con tre uscite.

img_0081

Di seguito qualche foto dei cavi e di come si presentano una volta collegati all’alimentatore.img_0082

Il 24 pin è lungo 30cm, il 4 + 4 pin 41cm, 40cm per 6+2 pin, i SATA rispettivamente a 10cm, 20cm e 30cm. I molex a 4 pin a 20cm e 30 cm.img_0083

Indice