Home / Recensione / Technics SL-C700

Technics SL-C700

Introduzione

slc700front

Continuiamo la disamina dei prodotti della Reference Series C700 di Technics; questa volta la lente d’ingrandimento tocca al lettore CD SL-C700.

PREMESSA

Molti si chiedono il perché di un lettore CD, formato inutile e non qualitativo “in nome del Vinile”, tra poco prepariamoci a sentirci dire anche che la musicassetta è meglio. Ciononostante il CD rimane il supporto più venduto,  e se poi si vuole parlare di prezzi … bhè non andate a vedere i prezzi dei vecchi giradischi usati, o dei giradischi pronti all’uso da supermercato, guardate alle testine campo in cui per portarsene a casa una veramente buona si parla di sborsare almeno 200€ per poi arrivare ben velocemente alla quarta cifra, oppure ai bracci in cui anche qui si parla di tirar fuori altri 400€ per il braccio più semplice, piatti buoni invece si può direttamente guardare ai prezzi a quattro cifre, per non aggiungere anche i phono e i pre-phono, comunque necessari e non optional per i più appassionati. Fatto sta che a meno di queste cifre sta una pletora di prodotti altamente upgradabili idonei più al dire “Eh io ascolto i vinili!” che altro. Se non vi trovate concordi con me… continuate pure a concordare con chi è stato ed è tuttora complice dell’aumento dei prezzi: in questo campo, andate a chiedere perché testine che fino al 2007 costavano 400€ oggi ne costano 2800€, e come mai prima quando il vinile non vendeva i prezzi erano più umani di oggi (dato che tutti i componenti hanno subito innalzamenti di costo similari), ma alla fin fine i produttori erano più orientati alla passione e al guadagnare il giusto. Detto questo vi mancano veramente le audiocassette? O magari sarebbe intelligente smetterla con la loudness war e capire che l’unica vera via da seguire per l’hi-fi è l’evoluzione che rende l’elitario accessibile a tutti?

Notate che non sono contro il vinile, semplicemente non mi faccio prendere da mode, credo alla scienza ed al progresso, credo che ognuno debba vivere lasciando che gli Altri possano decidere autonomamente che ascoltare e con cosa, e ve lo dico da possessore di giradischi (devo solo trovare il tempo di rimontarlo).

RINGRAZIAMENTI

Partiamo giustamente col ringraziare il buon Alessio Masi che da sempre invia i prodotti da testare chiedendo a nome di Panasonic/Technics la più assoluta sincerità.

E giustamente anche voi cari lettori.

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

CRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …