Home / Recensione / Technics SU-C700

Technics SU-C700

Descrizione

suc700top1

BUNDLE

Il bundle è composto da:

un cavo di alimentazione di sezione minimale, che consiglio di cambiare.

Un telecomando, utile a tutta la serie C700, ma anche se prenderete un solo componente si rivelerà altrettanto utile.

suc700top

MATERIALI

I materiali, come per il resto delle elettroniche C-700, sono di ottimo livello si ha un doppio case in solido alluminio al fine di prevenire rumori dovuti a vibrazioni; sul frontale presenta un pannello in materiale plastico che simula il cristallo (se lo fosse stato si dovrebbe pagare 400 euro in più solo per l’estetica).

Il materiale plastico fa vedere i due V-meter che sarebbe meglio chiamare THD-meter in quanto mostrano la distorsione presente.

Ci sono due manopole, quella centrale è per il volume, quella laterale è invece il selettore d’ingressi.

suc700back2

DRIVER

I driver sono univoci per tutta la serie C700 sono indipendenti dal componente, funzionano bene e sono stabili.

suc700back 1

DESCRIZIONE

In primis come sempre eccovi il link al produttore: http://www.technics.com/it/prodotti/serie-premium-class-c700/amplificatore-integrato-stereo-su-c700.html

Anche per il SU-C700 sono presenti molte innovazioni.

In primis troviamo il processore JENO (Jitter Elimination Noise Shaping Optimization), una prima fonte di distorsione in un segnale digitale è infatti il Jitter, con JENO Technics vuole eliminare questa fonte di rumore accoppiando un generatore di clock al Sample Rate Converter che antecede il PWM Modulator andando a ricreare digitalmente la perfetta onda sinusoidale. Il clock in questione  è alimentato a batteria al fine di ridurre ulteriormente i rumori. Anche l’alimentatore prevede l’uso di una tecnologia per eliminare i rumori ed ottenere al contempo una grande dinamica: la barriera Schottky, ovviamente affiancata da due grossi condensatori da 8200 µF

Tuttavia la tecnologia più interessante di cui è fornito è il LAPC (Load Adaptive Phase Calibration): ovvero un circuito che permette di raddrizzare la risposta di fase che porta una migliore olograficità della scena oltre ad una maggiore definizione dei suoni. IL vantaggio è che non necessita di microfoni, agisce completamente in modo elettroacustico.

L’SU-C700 è un amplificatore full-digital, il che vuol dire che non amplifica il segnale analogico, ma quello digitale, ma non solo, vuol dire che ai diffusori arriva un segnale digitale.

Gli ingressi preferenziali sono i tre coassiali, tuttavia è fornito anche di un ingresso digitale ottico, di un ingresso USB utile a connetter direttamente il PC o il MAC all’amplificatore. Non mancano anche gli ingressi analogici: uno dedicato all’ingresso di linea, l’altro dedicato all’ingresso Phono per testine MM dal giradischi.

Il segnale analogico viene ovviamente digitalizzato, a compiere tale operazione è il PCM1804 di Texas Instrument.

L’amplificatore è fornito anche di un’uscita cuffie di discreto interesse.

suc700inside

Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

DescrizioneCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …