Home / Focus / Palit GTX 750Ti utilizzata per il Physx

Palit GTX 750Ti utilizzata per il Physx

Approfondimenti sul Physx

Che cos’è la tecnologia NVIDIA PhysX?

NVIDIA PhysX è un potente motore di fisica di gioco che permette di integrare effetti fisici in tempo reale nei più innovativi giochi per PC. Il software PhysX è adottato da oltre 150 giochi ed è usato da più di 10.000 sviluppatori. PhysX è ottimizzato per l’accelerazione hardware di grandi numeri di processori in parallelo. Le GPU GeForce con PhysX offrono un incremento esponenziale della potenza di elaborazione fisica e portano la fisica di gioco a nuovi e inediti vertici di realismo.

Cos’è la fisica di gioco e per quale motivo è così importante?
La fisica sarà la protagonista della prossima rivoluzione nell’ambito dei videogiochi. In breve, si tratta del modo in cui gli oggetti di un gioco si muovono, interagiscono e reagiscono all’ambiente circostante. Senza la fisica, in molti dei giochi odierni gli oggetti si comporterebbero in modo del tutto diverso dal mondo reale. Al momento, la maggior parte delle reazioni fisiche si limita ad animazioni pre-programmate o ‘canned’ attivate da eventi di gioco come l’impatto di proiettile su un muro. Anche le armi più potenti possono lasciare poco più di segni quasi impercettibili persino sulle pareti più sottili e ogni avversario eliminato cade nello stesso modo pre-determinato. I giocatori, quindi, entrano in mondi di gioco di aspetto credibile ma privi del senso di realismo necessario a rendere l’esperienza davvero coinvolgente.

La tecnologia NVIDIA PhysX rende vivi e verosimili i mondi di gioco: le pareti possono essere abbattute, il vetro può spezzarsi, gli alberi si piegano al vento e l’acqua scorre con forza e volume. La combinazione delle GPU GeForce con PhysX offre tutta la potenza di calcolo necessaria ad abilitare una vera fisica avanzata nei titoli di gioco di nuova generazione rendendo gli effetti precalcolati un semplice retaggio del passato.

Quali GPU NVIDIA GeForce supportano PhysX?
Il requisito minimo per supportare l’accelerazione via GPU di PhysX è una scheda grafica GeForce serie 8 o successiva con un minimo di 32 core e almeno 256 MB di memoria grafica dedicata. Tuttavia, ciascuna applicazione PhysX ha specifiche raccomandazioni di GPU e memoria. In generale, sono consigliati 512 MB di memoria grafica a meno che si disponga di una GPU dedicata a PhysX.

Come è possibile usare PhysX con la tecnologia SLI e le configurazioni multi-GPU?
Quando due, tre o quattro GPU identiche sono collegate in configurazione SLI, PhysX viene eseguito su una GPU, mentre il rendering grafico viene eseguito da tutte le GPU. I driver NVIDIA ottimizzano le risorse disponibili di tutte le GPU per bilanciare il calcolo di PhysX e il rendering grafico. Pertanto gli utenti possono attendersi frame-rate molto superiori e una migliore esperienza complessiva con SLI.

Una nuova configurazione ora possibile con PhysX prevede 2 GPU non identiche (eterogenee). In questa configurazione, una GPU effettua il rendering grafico (di solito la più potente) mentre la seconda GPU è completamente dedicata a PhysX. Demandando l’esecuzione di PhysX a una GPU dedicata, gli utenti potranno sperimentare una maggiore fluidità nelle applicazioni di gioco.

Infine si possono combinare entrambe le configurazioni su un unico PC! Questo avrà una configurazione SLI e una GPU PhysX dedicata. In modo analogo al caso delle 2 GPU eterogenee, il rendering grafico si svolge nelle GPU ora collegate in SLI mentre la GPU diversa è dedicata al calcolo di PhysX.

Perché per abilitare l’elaborazione della fisica occorre disporre di una GPU?
Il motore in multithreading PhysX è stato concepito specificamente per l’accelerazione hardware negli ambienti massicciamente paralleli. Le GPU sono la scelta naturale per il calcolo della fisica dato che, come la grafica, l’elaborazione fisica si fonda su migliaia di elaborazioni in parallelo. Oggi, le GPU NVIDIA arrivano a disporre di 480 core, quindi sono ben equipaggiate per sfruttare al massimo il software PhysX. NVIDIA si impegna a fondo per rendere l’esperienza di gioco entusiasmante, dinamica e vivace. La combinazione di grafica e fisica ha profondi effetti sull’aspetto e sul comportamento del mondo di gioco.

Quali motori di gioco supportano la tecnologia PhysX?
Unreal Engine 3, Gamebryo, Vision, Instinct, Trinigy, Diesel, Unity 3D, Hero, BigWorld

Quali editori di videogame hanno richiesto la licenza di PhysX?
EA, THQ, 2K Games, Sega e altri.

Qui troverete informazioni sui giochi che supportano Physx

 

Indice