Home / Games / Plants vs Zombies: Garden Warfare Recensione

Plants vs Zombies: Garden Warfare Recensione

Storia e Personaggi

La storia ormai è data per assodata: un esercito di zombi a caccia di cervelli invade il giardino di Dave (un tizio con qualche rotella fuori posto), lui cercherà in tutti i modi di difendere la propria casa schierando (o meglio, in questo caso, piantando) le proprie piante a difesa del giardino. Questo è il plot che, grossomodo, circonda tutta la serie di videogame e ci accompagna in questo nuovo capitolo della saga.

In questo titolo possiamo giocare o come piante, provando a difendere l’ondata di non-morti che incombe, o come zombi cercando di sopraffare l’esercito verde. Ognuno dei personaggi, in gioco, potrà servirsi di tre abilità (caratteristiche per personaggio) per sopraffare l’avversario durante il corso della partita.

MKTG_PvZ_E3_Screens_04

Per quanto riguarda le piante abbiamo ben quattro classi da poter scegliere:

Sparasemi: una classica pianta di piselli tutt’altro che innocua che infligge danni attraverso il lancio di, indovinate un po’, piselli! Le sue tre abilità caratteristiche sono: la Bomba Fagiolotto che, come qualsiasi altra bomba, crea un danno ad ampio raggio, la modalità Gatling Sparasemi che permette una notevole raffica di semi contro gli avversari e la Caffeina, un boost per velocità e salto.

sparasemi

Masticazombi: una pianta carnivora utile negli attacchi corpo a corpo dato che le sue abilità sono molto utili contro la fanteria! Riesce a creare dei tunnel per divorare zombi cogliendoli dal basso, li rallenta attraverso lo sputo Appiccicume e tende numerosi agguati con il posizionamento di “mine” di Rovi che intrappolano i nemici quando vi passano sopra.

masticazombie

Girasole: il medico della squadra che rifornisce di Sole (nei primi capitoli del Tower Defense è la moneta di scambio per il posizionamento delle piante in gioco, ndr) i suoi alleati! Oltre a sparare proiettili solari e ad infliggere danni con il Raggio di Sole, cura i propri compagni con il Bagliore Curatore e con il posizionamento di Fiori Curatori che rilasciano vita per gli alleati.

girasole

Cactus: il cecchino della squadra, utile nelle retrovie e nel piazzamento di unità difensive! Attraverso il Drone Aglioso (pilotabile dal giocatore) è in grado di attaccare dall’alto i nemici, con il piazzamento di Muri di Barriere di Noci può, inoltre, creare scudi contro la raffica di colpi nemica e con il Tubero Esplosivo, delle vere e proprie mine, fa saltare in aria i nemici.

cactus

Passiamo ora alle quattro classi di zombi:

Fante: il soldato semplice dell’esercito dei non-morti! Si muove agilmente per la mappa di gioco grazie al suo Jetpack, arreca numerosi danni grazie ad un lanciamissili (ZPG) e dispone di utilissime granate Nubi Fetide Zombi per disperdere le piantine.

fante

Ingegnere: il supporto della squadra, aiuta gli zombi grazie al piazzamento di Droni Zombot (utilizzabili come i Droni Agliosi), lancia Granate Soniche che stordiscono gli avversari ed, infine, si muove più velocemente in seguito all’utilizzo del Martello Pneumatico.

ingegnere

Scienziato: veloce e letale, questo personaggio dispone di un Trasporto Istantaneo per sfuggire da situazioni “spinose” o per cogliere alle spalle i nemici, è una sorta di medico della squadra in quanto possiede un Irrigatore Curativo che ridona Hp agli alleati e, in più, può lanciare delle granate chiamate Pallappicciche Esplosive per infliggere ingenti danni!

scienziato

Fuoriclasse: zombi giocatore di football con enorme difesa! Utile in squadra in quanto dispone di Scudi Fantoccio da piazzare lungo la mappa per fornire una piccola difesa dai proiettili entranti, con i suoi Tackle Sprintosi destabilizza gli avversari per poi finirli con i “mini-kamikaze” Zombolini Crossati che inseguono ed esplodono a contatto con le piante.

fuoriclasse

Tutti i personaggi possono essere finemente personalizzati. Per quanto riguarda le piante potremo infatti modificare:

  • Cappelli
  • Accessori
  • Modifiche Organiche (si va a personalizzare foglie, gambi, ecc.)
  • Tatuaggi

per gli zombi, invece:

  • Cappelli
  • Accessori
  • Barbe e Baffi
  • Cover Armi

Le personalizzazioni possono essere sbloccate aprendo le bustine di carte acquistabili presso lo store del negozio (vedi pagine seguenti), inoltre, sono disponibili animazioni da far eseguire ai propri personaggi durante il gioco (anche queste personalizzabili).

Indice

Check Also

Prova

Storia e PersonaggiPer la prima volta in redazione ci troviamo a recensire una scheda madre …