Home / Games / Resident Evil 7: Biohazard – Recensione

Resident Evil 7: Biohazard – Recensione

Grafica e Audio

La grafica è la parte dolente di questo gioco. Purtroppo non soddisfa per niente, ci troviamo con texture di bassa qualità ed effetti translucidi su molte superfici che in realtà non lo necessitano. L’immersività di un titolo come questo deve essere garantita da un compartimento grafico eccellente. Purtroppo in questo caso si notano troppi errori e troppi aree non curate.
Nonostante si tratti di un close-world, la cura per i dettagli non eccede. [Personalmente mi sarei aspettato delle texture più dettagliate. NdR]

Al contrario della grafica, l’audio fa bene il suo lavoro. Spesso ci verrà automatico girarci per guardarci intorno appena sentiamo qualche strano rumore.
Tutti i suoni sono ben bilanciati, non mancano le urla improvvise ed il doppiaggio dei personaggi non è male.
Purtroppo qui l’audio è scriptato in modo statico, per cui ci capiterà di passare in alcune zone e sentire lo stesso rumore di oggetti che si infrangono, urla o gemiti. Sotto questo aspetto poteva essere migliorato un po’, magari “randomizzando” meglio alcuni trigger.

Indice

Check Also

Prova

Grafica e AudioPer la prima volta in redazione ci troviamo a recensire una scheda madre …