Home / Guida / Guida al Raffreddamento: Watercooling

Guida al Raffreddamento: Watercooling

Manutenzione

Al contrario di quanto si possa pensare la manutenzione di un impianto a liquido è veramente minima e dilazionata nel tempo al contrario della prima manutenzione. Per prima manutenzione intendiamo la pulizia dei componenti prima di montare il nostro impianto e quindi consigliamo di dare una pulita con del semplice alcool alle piastre dei waterblock, ma cosa più importante è sciaquare i radiatori con acqua e aceto e scuoterli per eliminare eventuali residui di fabbricazione, nulla di più. La successiva manutenzione consisterà di fare lo stesso passaggio dopo un lungo periodo di tempo (circa 1 anno o poco meno se si hanno usato liquidi colorati) e il rabbocco della vaschetta ogni quando volete, purchè il livello non sia mai troppo basso. A parte controllare ogni tanto eventuali perdite e qualche rabbocco quando serve, come vedete la manutenzione è quasi nulla e molto semplice.

Indice

Check Also

PhysX, scheda video dedicata? Ne vale pena?

ManutenzioneUna delle curiosità che attrae alcuni gamers ciclicamente è la questione relativa a PhysX e …

In Live su Twitch! Offline su Twitch.