Home / Recensione / Sennheiser HD700

Sennheiser HD700

Recensione

DSCN7869
MUSICA
Bene passiamo a raccontare un po’ come suonano le Sennheiser HD700. Come giustamente ci si aspetta da una cuffia da 600 euro le HD700 suonano, altrettanto giustamente come ci si può aspettare da una cuffia Sennheiser di questo livello, le HD700 suonano come una cuffia Sennheiser, ma con delle discrete ed apprezzabili migliorie.
Le HD700 suonano cupe, ma non tralasciano la cristallinità e l’ariosità degli alti e soprattutto non mancano di dettaglio rivelandosi complete, dinamiche, divertenti e piacevoli da ascoltare. È elogiabile il fatto che Sennheiser sia riuscita con questa cuffia a creare un punto d’incontro tra i fedelissimi del marchio tedesco, e coloro che del marchio non si curano. Insomma non suonano solo cupe, ma lasciano notevole spazio anche alle ultime due ottave e non disdegnano il dettaglio.
Passando alla solita descrizione scomposta per fasce di frequenze:
Bassi: i bassi donati dalle HD700 sono strepitosamente di ottimo livello ben riprodotti, poderosi, precisi, non invadenti, ma giustamente presenti ed estesi.
Medi: i medi non sono certamente la zona audio di spicco delle HD700 che tiene i medi a bada per le lunghe sessioni d’ascolto, ma senza far perdere dettaglio o musicalità in questo spettro.
Alti: la cuffia dona agli alti un’accuratezza sonora importante donando ariosità e cristallinità a questa banda.
La scena sonora è ampia, molto ampia grazie alla generosa apertura posteriore delle e alla ventilazione del magnete.
Un amplificatore adeguato è vivamente consigliato ricordando gli 8.7V.
USO IN MOBILITÀ
Come ogni cuffia aperta non è consigliabile l’uso in mobilità poiché si verrà disturbati dall’esterno e si costringerà chi è fuori ad ascoltare obbligatoriamente la stessa musica che si sta ascoltando.
Qualora le si volesse usare in mobilità si consiglia vivamente l’adozione di un amplificatore portatile.
USO IN GAME
Come sempre giocare con cuffie prezzate 600 euro non è comune, tuttavia ci sono appassionati sia del mondo musicale, sia del mondo ludico che giustamente desiderano delle cuffie ottime anche da questo punto di vista.
Giocare con le HD700 è un gran bel giocare, sia il videogioco un gestionale, un RPG, un simulatore di guida o un FPS le HD700 supportate da un buon amplificatore una sorgente ludicamente seria e da un buon virtualizzatore surround propone un gaming immersivo ed acusticamente dettagliatissimo.
Soprattutto nei simulatori qualsiasi rumore è captato e riprodotto in un modo estremamente naturale; per non parlare dello spazio che circonda il personaggio riprodotto accuratamente sia dal punto di vista direzionale sia dal punto di vista distanziale.
Dove oltre ai suoni e rumori è fondamentale avere anche un sottofondo musicale che accompagni il videogiocatore, le HD700 non battono ciglio e dei brani si potrebbe anche notare i difetti insiti nella necessaria compressione dei dati anche musicali, ciononostante non è l’audio ad alta risoluzione che si cerca in game e le HD700 fanno comprendere perfettamente che una cuffia hi-end non smette di essere hi-end, in game … anzi usandole si potrebbe anche dire di non aver mai veramente giocato o simulato prima di indossarle.

VIDEORECENSIONE

Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

RecensioneCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …

In Live su Twitch! Offline su Twitch.