Home / Recensione / Ubsound Fighter

Ubsound Fighter

Recensione

DSCN7974
MUSICA
Gli auricolari non sono fatti per ascoltare musica se non in mobilità, gli Ubsound Fighter non si discostano molto da questa affermazione, la prova tecnica lo mostra anche in modo abbastanza inequivocabile.
Tuttavia la qualità tecnica di base permette di avere degli auricolari con cui è facile distinguere un FLAC da un MP3.
Non sono cacciatrici di dettagli e micro dettagli, la gamma bassa è molto presente ed oscura ulteriormente la gamma alta.
L’elevato isolamento permette di estraniarsi dal mondo esterno, tuttavia ne inficia la disposizione del palcoscenico.

USO IN MOBILITÀ
Se in poche righe ho praticamente smontato il valore Hi-Fi di queste In-Ear, ora passiamo ad una prova decisamente più sostenibile e che permette alle Fighter di mostrare le proprie doti.
Partiamo dall’uso con un qualsiasi smartphone o cellulare. Il microfono funziona perfettamente e permette una riproduzione migliore della voce tanto che anche chi è all’ascolto nota il miglioramento, il meccanismo pusch to talk è ottimale e funzionante. Anche l’ascolto della voce durante una chiamata migliora notevolmente.
Permettono anche di ascoltare musica dal proprio dispositivo mobile in modo facile: non necessitano di amplificazione, solo col Sansa Clip + ho dovuto attaccare il mio amplificatore, mentre con lettori portatili dotati di un’uscita più potente (almeno 1V-1.5V) non è stato necessario dotarsi di amplificazione.
Musica in mobilità significa anche isolamento, l’elevato isolamento delle Fighter permette di estraniarsi dal mondo.
Ciò vuol dire che in mobilità le Fighter diventano improvvisamente Hi-Fi? No vuol dire semplicemente che mobilità e Hi-Fi hanno due obiettivi differenti.

USO IN GAME
Ultimamente alcune aziende propongono i propri auricolari anche per il gaming per fortuna Ubsound ha la serietà di non farlo ben conscia, credo, del fatto che in game oltre alla direzionalità (ottimale con le Fighter) ci vuole anche spazialità (e la chiusura di un auricolare pone automaticamente ogni suono come se fosse nel range di 3-5 metri indipendentemente dalla distanza).

VIDEORECENSIONE

Indice

Check Also

Sennheiser GSP350: una cuffia all in one.

RecensioneCRITICA A WORDPRESS Prima di lanciarci nella recensione credo sia giusto scusarmi con tutti i …

In Live su Twitch! Offline su Twitch.