Home / Recensione / Antec Cube RGB EKWB Recensione

Antec Cube RGB EKWB Recensione

Conclusioni

Siamo giunti alla fine della nostra recensione e possiamo sicuramente affermare che l’Antec Cube è sicuramente uno dei case Mini ITX in commercio più adatto per build a liquido e molto ben curato. Il grande spazio sul copri PSU ,infatti, permette di montare AIO 240mm di dimensioni FAT con ventole in push e pull, soluzione impossibile nei case di queste dimensioni.

Inoltre il livello qualitativo generale e la cura dei dettagli è da primo della classe, permettendo anche da chiuso di riuscire ad ammirare al meglio l’hardware montato al suo interno.


Design.

Il case risulta curato nei singoli particolari, con una forma unica. Questo lo rende particolarmente bello da vedere.

Materiali.

Il Cube vanta materiali di prima scelta, quasi del tutto metallo di qualità.

Flusso d’aria.

Il case nasce per essere utilizzato con un impianto a liquido custom, ma può essere utilizzato tranquillamente anche ad aria. Con una ventola sul frontale si può far entrare l’aria fresca per poi farla espellere dalla ventola sul retro.

Features.

Il case vanta una illuminazione a led completa con controller, copri PSU, controller fan e ben tre paratie finestrate.

 

Concludiamo la nostra analisi dando un voto al prodotto che ad oggi si trova su amazon ad un prezzo di 220 euro, acquistabile qui.

L’Antec Cube EK è la scelta giusta per chi vuole un case Mini solo nelle forme.

Assegno cinque stelle su cinque.

Indice